Just another WordPress.com site

CANTICO ALL’AMORE

Cantoti amor, nobil sentimento che in moltitude sai scinder te stesso e avviarti in contemporaneo vagar l’infinite vie dell’esistere, per giunger in ogni dove è incrociar di sospiri e di commosso, sincrono palpitar, s’inebriano due cuori. Sei riflesso di
baleno c’accende uno sguardo, che apre nella tondità di due occhi, l’acceder in un mondo dove l’estasi divien respiro e il volo di due anime di te nutrite, si fonde in unità, mentre i loro corpi intrecciati in un abbraccio, son bagnati da uno sfumar di toni d’un tramonto che s’accende. Cantoti amor, che l’addivenir dipingi con tenui colori di speranza e trasformar sai una lacrima, in sorgiva acqua di fonte, acchè sia di rosa limpido nutrire, in attesa d’esser colta e divenir romantico dono, che d’amanti sigilla la solennità di mille promesse mormorate al chiaror d’una luna, in ciel assisa a schiarir la notte e mille baci persi nel musicar d’un frusciar di fronde. Come vela che scivolando lunghe carezze, dona alla bonaccia dell’azzurra immensità, lieve spumeggiar che poi l’attimo acquieta, attraversi le vite e quando il piantar nei cuori il seme tuo, divien vivo germoglio, sai donar trasporto d’ali su scie di petali in balia di venti, in uno spander di fragranze che al diman donan profumo. Cantoti amor, musa d’insonni notti attraversate al tremular di fiammella, quando il poeta, intingendo la sua piuma, vagava con spaziar d’animo e di mente, a cercar sublime parolare per crear forma all’indefinita tua essenza e donar sogno a sussurri innamorati. Imperlar di rugiade d’un lucear d’aurora sei, stille dal perlato riflettere che incantan il guardare di due amanti persi in avvinghiato risveglio e nella luce dei lor sorrisi, che il sorger del dì salutano e chiaror donano ad un futuro c’attende sulla soglia del domani. Cantoti amor, immane potenza e granello di sabbia, accecar di primo bagliore e fioco danzar di lucciole che luminando disegnano sulla lavagna della notte, immenso poema che d’ultima pagina sconosce l’esistere e singolo verso che rapisce il pensare, motivo e speranza di vita, quando tutto il resto è un infranger di marosi che han voglia di sgretolare sotto l’oscuro cielo. Pellegrin che vaga senza meta sei, che un dì s’è ristorato nella stanza del mio cuore e accendendo il sacro fuoco del sentimento, m’ha donato il suo eterno favillare che ha acceso simil fiamma nel cuore dell’amore mio.

Vito

Licenza Creative Commons
“Cantico all’amore” by Vito Montalbò is licensed under a

Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 2.5 Italia License.

Dal 2000 in base alla legge 248: “….tutti i testi che vengono pubblicati in internet sono automaticamente protetti dal diritto d’autore. L’art. 6 della legge 633/41 stabilisce che ogni opera appartiene , moralmente ed economicamente, a chi l’ha creata .. Pertanto e’ illegale (legge 22 aprile 1941, N° 633- legge 18 agosto 2000, N° 248, copiare, riprodurre ( anche in altri formati o supporti diversi), pubblicare parte di essi se non dietro esplicita autorizzazione.. La violazione di tali norme comporta sanzioni anche penali… “ L’autore scrivente: Vito Montalbò intende avvalersi di tale legge per eventuali furti di poesie, o starlci di esse, pubblicate
Annunci

24 Risposte

  1. …..ma sei sicuro di non aver qualche spirito antico dentro te??
    mi torna strano ogni volta leggerti così soave e innamorato…
    in un’ epoca così moderna…

    e tua moglie che dice???
    🙂 son per lei , la tua musa ispiratrice…

    graziosa trombetta d’altri tempi tu ssei!!!
    vento

    7 luglio 2011 alle 17:05

    • oddio di spirito ora ho quello del buon bicchierone di primitivo bevuto a pranzo…. ahahah scherzoooo
      mi piace scrivere l’amore, e qualcosa leggo dentro di me…. l’altra sera con mia moglie abbiamo casaualmente
      assistito ad una serenata, ………accidenti che forte che è stato, spero che questa ritorni ad essere una
      cosa sentita realmente e che …..gli altri tempi tornino ad essere i nostri tempi.
      Grazie per la trombetta, …….ormai mi ci so affezionato. ciaoooo buona giornata, con amicizia, Vito

      8 luglio 2011 alle 15:09

      • sei grandissimo!

        8 luglio 2011 alle 17:51

  2. Ha ragione Ivana……sei davvero un poeta di altri tempi caro Vito, bellissimo cantico….buona serata un abbraccio!

    7 luglio 2011 alle 18:27

    • Grazie Silvia, come dicevo ad Ivana, sarebbe bello che …….gli altri tempi, tornassero,
      forse c’è ancora spazio… buona giornata, con amicizia, Vito

      8 luglio 2011 alle 15:11

  3. Che meraviglia..è un crescendo di emozioni..questo amore descritto in ogni suo momento..hai reso più bello ancora e non sembrava possibile, l’ Amore!
    Ringraziandoti sempre per il tuo estro creativo..fonte che non s’ asciughi mai! Col cuore lo chiedo..
    Un forte abbraccio grande amico mio..Sabry

    7 luglio 2011 alle 20:15

    • Sabry grazieeeeee, mi piace tanto cantare l’amore perchè è parte di noi, di tutti noi…….
      un fonte che difficilmente s’asciuga a meno che non si pone la diga dell’aridità che ne
      impedisce il suo scorrere.
      Un abbraccio a tutti voi, con amicizia, Vito

      8 luglio 2011 alle 15:16

  4. Fratellone mio, tu canti l’amore come pochi sanno ancora fare. Che emozione leggere questo cantico, sei grande, bravissimo
    Cantore d’altri tempi, io adoro questo tuo scrivere.
    Un abbraccio, Pat

    8 luglio 2011 alle 13:44

    • Sorellina ti ringrazio tanto, ti devo confessare una cosa, se tre anni fa, ho iniziato a scrivere lo devo
      all’essere entrato nel blog di window live, e ricordo benissimo che tu sei stata la prima a lasciarmi
      un pensiero nel mio guestbook,…… grazie ancora, un fraterno abbraccio, con amicizia, Vito

      8 luglio 2011 alle 15:19

  5. che amore, che dolce passione c’è in questo scritto.. è vero sembra scritto da un poeta d’altri tempi, ma forse sarebbe bello ritornarci ogni tanto in quei tempi .. sarà felice la tua musa di cotanto amore. sei bravo amico mio e leggerti diventa un ‘incontro speciale. ti abbraccio con affetto Adriana.

    8 luglio 2011 alle 15:32

  6. Ciao Adriana, grazie di cuore, certe cose di “quei tempi” sarebbe davvero bello se tornassere in essere, sarebbero come delle oasi da vivere, tra un tragitto e l’altro della nostra freneticità.
    Anche per me è un incontro speciale….. ti auguro una buona giornata, con amicizia, Vito

    8 luglio 2011 alle 16:00

  7. Bellissima ode insieme all’immagine da te elaborata descrive molto bene il sentimento dell’Amore, e beato chi può viverlo così come è descrito dalle tue parole! Allora è amore vero, quando sa donare emozioni sublimi che scuotono l’anima.
    Ti auguro un sereno weekend e grazie di allietarci con le tue stupende opere.
    Silvia

    9 luglio 2011 alle 13:57

    • GRazie Silvia molto bella questa tua frase: “…..Allora è amore vero, quando sa donare emozioni sublimi che scuotono l’anima….”
      mi trova completamente d’accordo.
      Buon pomeriggio, con amicizia, Vito

      14 luglio 2011 alle 16:13

  8. Vito..ho letto ora il tuo commento da me e…siamo in due a commuoverci,grazie di tutto,come dici te con Amicizia
    Massimo

    9 luglio 2011 alle 20:40

    • Ciao Massimo, beh! quello che ho letto da te, era un pensiero rivolto alla persona a cui hai voluto un mondo di bene, e quando questo fuoriesce dall’animo senza filtro alcuno, non può far altro che donare commozione.
      Buon pomeriggio, con amicizia, Vito

      14 luglio 2011 alle 16:17

  9. Resto sempre con il sorriso dopo averti letto.. Sono felicissimo di vedere che l’Amore immortale commuove sempre l’animo degli uomini! E ringrazio il cielo del dono dei poeti, che sanno sempre trovare le parole per esprimere e raccontare….
    Un abbraccio e buona giornata! (Qua a Milano torrida e afosissima accidenti)

    12 luglio 2011 alle 06:34

    • Grazie Grabriele, guai se così non fosse, non sarebbe amore, altrimenti.

      14 luglio 2011 alle 16:18

  10. Jonathan

    Vito carissimo il tuo scrivere l’amore apre i cuori… il tuo animo da poeta è nobile e mi commuove ogni volta accostarmi ad esso, perchè mi inonda di una tal pace e di gioia con questo tuo “versare” in un linguaggio antico e sempre nuovo! Resto sempre incantato da te, dalla tua anima, dall’amore che traspare dal tuo “piccolo” ma “immenso” cuore! Grazie per donarmi una parte di te! Con profonda stima e amicizia Jon

    13 luglio 2011 alle 09:46

    • Ti ringrazio Jonathan, sono davvero lieto che il mio scrivere di piace tantissimo anche perchè so che sei un animo che nell’amore cerca sempre nutrimento.
      Ti auguro un buon pomeriggio, con amicizia, Vito

      14 luglio 2011 alle 16:21

  11. lucetta

    Lo so mi ripeterò …..ma che ci posso fare? Sei straordinariamente bravo nel “cantare l’amore”. Magari tornassero di moda le serenate!!!! Un caro saluto.

    14 luglio 2011 alle 16:05

  12. GRazie di vero cuore, Lucetta, Per quanto riguarda le serenate, sarebbe davvero una bellissima cosa se tornassero ad esistere.
    Nell’assistere alla serenata di cui facevo riferimento alla risposta all’amica Ivana, pensavo proprio a questo e ne parlai con mia moglie, Vincenza.
    Io credo che questa forma di romanticismo non sia morta, ma cova sotto le ceneri, basta un soffio di vento per far ravvivare la fiamma, la legna del sentimento brucia molto bene e subito s’accenderebbe un bel fuoco.
    Ti auguro un buon pomeriggio, con amicizia, Vito

    14 luglio 2011 alle 16:28

  13. Vito ogni voolta che ti leggo rimango basita, canti l’amore in modo straordinario, in modo così delicato e profondo che sembra impossibile che sia opera di un autore contemporaneo, mi complimento con te. Un saluto

    14 luglio 2011 alle 18:20

  14. Grazie Lucia, ti ringrazio di vero cuore, serco solo di descrivere quelli che sono i miei sentimenti, cercando di vestirli con le parole, come fosse l’abito della festa……. ti auguro una buona serata, con amicizia, Vito

    14 luglio 2011 alle 18:32

  15. In questo periodo in cui mi è difficile credere ancora all’amore, leggerti è un balsamo ….grazie …
    buona domenica ..un sorriso e un abbraccio ..

    elisa

    17 luglio 2011 alle 13:31

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...