Just another WordPress.com site

DON CHISCIOTTE

Ho sempre adorato il personaggio di Don Chisciotte, mi ha sempre attratto la sua figura. Ho voluto scrivere questo piccolo testo immaginando i suoi ultimi momenti, un mio semplicissimo omaggio a colui che, seppur a modo suo, ha sempre inteso combattere il male.

Steso, immobile son in attesa d’ultimo respiro e del render di vita mia, i pesi del bene e del male, da porre in separato valutare, sui piatti della divin bilancia, che non il corpo, ma l’anime sa pesare e veder di qual dei due sia il primeggiare. Vieni a me vicino caro Sancio, affinche io possa dall’ombroso sfocare, portar il volto tue al mio nitido guardare. Se vedi una lacrima inciampare tra le rughe del viso mio, timor non è del prossimo dipartire, ma un ultimo ringraziare la bontà del core tuo e il fedele tuo seguire, l’erta e lunga, perigliosa strada di vita mia, anche quando frantumato fu in te, il sogno da me promesso d’esser tu d’isola, imperator assoluto. Persin quando il sole, dietro fosche nubi si celava, ombra indelebile eri del mio errare a contrastar il male, in onor di Dulcinea, nobil dama che palpitar il mio cuor facea. Mi dicevan folle perchè ovunque osservavo del mal il sorgere, ma matto è chi quel male osa recare e non chi, del suo celato essere ne scruta l’apparire. Lento divien nel mostrare il suo volto, minuscolo seme di zizzania che nell’arido animo sa attecchire, diramando nella ragione, il suo infausto germogliare, selvatico urticar d’erbe,  che sa al guardare, rimandar dolce visione di rosa. Subdola infatti è la sua essenza, perchè sa esser diavolo che seduce le menti, vestendo il sottile fascino, del saper angelo apparire. Or comprendo quanto dura possa essere stato per te, sopportare l’altrui ilarità, a divertito scherno del mio cader per terra ad ingoiar la polvere della sconfitta, anche se spesso, il real perdente, è chi si crede vincitore con l’arma dell’umiliazione. A te, ora mi rivolgo o mio Dio, io che nella cheta frescura d’uno scivolar d’acque tra levigati ciottoli, odo la tua voce, nella sottile malinconia del narrar lontano d’un vento caldo, il tuo lamento, nel vociar di pianto d’un bimbo malato d’altrui indifferenza, il tuo grido, nel notturno poetar d’un remoto luccicar di stelle, il tuo silenzio, troppo è il male che gli occhi miei ormai stanchi, hanno visto riempir la terra, creder non oso, sia questo il tuo volere e se tutto, fosse invece solo un tuo sognare, vorrei che al risveglio, di sol brutture fosse il tuo rimembrare, così, quando vorrai, dell’uomo crear immagine tua, veto assoluto porrai, al lor accedere nella sua mente. Pianger ora non devi, mio caro Sancio, va, fa che il prete arrivi al mio capezzale, affinche nelle sue mani io consegni il mio peccare, pulita voglio presentar l’anima al Signore e questa, non è mia vanità, ma bello sarebbe se il mio annunciar dinanzi al suo cospetto, fosse: “Don Chisciotte della Mancia, nobile paladino del bene…”. Va Sancio, appresta il tuo passo, sono molto stanco e sento che sta per giungere il tramonto.

Vito

 

Licenza Creative Commons
Don Chisciotte by Vito Montalbò is licensed under a

Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported License.

Dal 2000 in base alla legge 248:
“….tutti i testi che vengono pubblicati in internet sono automaticamente  protetti dal diritto d’autore.
L’art. 6 della legge 633/41  stabilisce che  ogni opera appartiene , moralmente ed economicamente, a chi l’ha
creata ..  Pertanto e’ illegale (legge 22 aprile 1941, N° 633- legge 18 agosto 2000,  N° 248, copiare, riprodurre
( anche in altri formati o supporti diversi),  pubblicare parte di essi se non dietro esplicita autorizzazione..
La violazione di tali norme comporta sanzioni anche penali… “
L’autore scrivente: Vito Montalbò intende avvalersi di tale legge per eventuali furti di poesie, o starlci di esse, pubblicate

 

Annunci

36 Risposte

  1. lucetta

    Bello, mi piace.Nel momento finale poter dire di essere stati “paladini del bene” e aver fatto il possibile per diffonderlo riempirebbe l’animo umano di pace e serenità.
    Buon Natale Vito.

    18 dicembre 2010 alle 17:48

  2. Accidenti… è bellissimo Vito caro!
    Immensa la forza di questo personaggio che tu giustamente definisci del bene. Forse con malagrazia agisce troppo d’istinto, forse troppo paladino per essere amato…. ma un cuore errante senza tempo che ritrova parte di se in tanti di noi ancora oggi.
    Quanti mulini a vento incontriamo anche noi!
    Sono estatsiata dal modo di scrivere…. quasi epocale al poeta….. grande Vito….. bellissimo!
    Un abbraccio!

    18 dicembre 2010 alle 17:59

  3. ReS

    “Don Chisciotte della Mancia, nobile paladino del bene”: un pezzo molto bello Vito!
    In Don Chisciotte possiamo trovare una parte di noi stessi…
    Il cavaliere folle mostra il problema dell’esistenza, cioè la delusione di fronte alla realtà… La pazzia è un modo di vedere il mondo con occhi diversi, non offuscati dai condizionamenti sociali.
    Il romanzo, in definitiva, mette in evidenza l’esigenza di far emergere la propria individualità…..Buona serata Vito, bravissimo, come sempre!

    18 dicembre 2010 alle 19:25

  4. ladyfor

    Non è stato mai il mio eroe, ma me lo hai reso
    più umano!
    Bravissimo come al solito!
    Un abbraccio amicone!

    18 dicembre 2010 alle 20:27

  5. Gli eroi senza macchia e senza paura …
    mahari un po’ folli come don chisciotte
    sono affascinanti ..e ne avremmo un gran visogno ora ..
    dolce notte e lieto weekend caro amico …

    elisa

    18 dicembre 2010 alle 21:45

  6. Anche nella nostra vita, volenti o nolenti c’è un po di Don Chisciotte.
    Ciao Vito, ti auguro una serena domenica respirando l’atmosfera magica del Natale che si incomincia a sentire nell’aria.

    19 dicembre 2010 alle 09:20

  7. Francesca

    Anche io sono una fan di Don Chisciotte, un personaggio pittoresco e talmente “umano” che non sai bene se ammirarlo nella sua lotta contro l’ingiustizia o provare tenerezza per il suo ostinarsi a concentrare la lotta verso i mulini a vento… Simpatico lui e simpatico questo tuo racconto del suo avviarsi al tramonto. Buona domenica Vito by Francy

    19 dicembre 2010 alle 09:49

  8. angela

    Quante volte gli uomini sono chiamati ad essere “pazzi” o stravaganti per portare avanti ideali e forti convinzioni. Il nostro eroe aveva ben chiaro a se stesso che la sua esistenza non sarebbe stata poi così vana benchè tutto portasse a pensare il contrario,l’amore che aveva provato per la sua donna e soprattutto la fedele amicizia del suo scudiero rappresentavano la massima gratificazione di tutta una vita. E’ un mio pensiero poi l’opera è complessa e ci sono tanti tantissimi aspetti…. Un bacione Vito sei davvero bravo!

    19 dicembre 2010 alle 09:59

  9. Caro Vito, da ogni parola che scrivi, si capisce quanto tu ami questo personaggio!
    Un po’ lo vedo in te..la simpatia che traspare dai tuoi scherzi da folletto e dalle battutine che lasci..perchè no? E’ forse un tuo avo?? ;P
    Un abbraccio amicoso e l’ augurio di proseguire bene questa domenica pre-natalizia, a te e famiglia!
    Sabri

    19 dicembre 2010 alle 12:53

  10. completamente assorta nella lettura del tuo post…bellissimo…come sempre vito!….ti lascio i miei piu’ cari saluti…augurando a te e famiglia un sereno natale….con sincera amicizia

    19 dicembre 2010 alle 13:52

  11. Ti lascio i miei auguri … mancherò fino al nuovo anno!
    Auguriiii!

    http://iomilu.wordpress.com/2010/12/19/e-il-momento-degli-auguri-manchero-ma-vi-lascio-il-cuore-in-regalo/

    Li ho scritti anche per te! Un abbraccio

    19 dicembre 2010 alle 14:19

  12. Veramente un grande eroe questo Don Chisciotte che si batte per il bene e per l’umanità ,davvero una bella poesia Vito, ti saluto con affetto ciao un abbraccio

    19 dicembre 2010 alle 17:11

  13. Ma che meraviglia fratellone, non facile immaginare i suoi ultimi momenti, soprattutto metterli in parole, ma tu sei bravissimo, questo già lo sappiamo. Bello, veramente bellissimo
    Ciao, buona serata e buon inizio di settimana
    Pat

    19 dicembre 2010 alle 18:02

  14. pif64rebecca

    Ciao Vito, come sempre rimango sorpresa dai tuoi Post, anche se io ultimamente avevo bisogno di una pausa.. sono veramente felice di averti come amico ti abbraccio Rebecca

    20 dicembre 2010 alle 08:20

  15. carissimo Vito auguro a te ed ai tuoi cari buon Natale e tanta felicità , un abbraccio

    20 dicembre 2010 alle 18:44

  16. massi64

    E’ MAGNIFICO …..NON CI SONO PAROLE…
    Buona serata….

    21 dicembre 2010 alle 20:01

  17. pif64rebecca

    Ciao Vito un sereno Natale in famiglia con sincera Amicizia la tua amica Pif☀Rebecca
    Ci sentiamo l’ultimo del anno ..

    22 dicembre 2010 alle 08:48

  18. Dove sono gli uomini eroi come lui?
    Tutto quello che scrivi diventa poesia, è un dono il tuo.
    Baci baci baci affettuosissimi.

    22 dicembre 2010 alle 12:18

  19. Al penultimo giorno…. un simpatico augurio per te!
    Ciaooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo
    Un milione di auguri!
    Visto che ce l’ho fatta a ripassare?
    hahahahaha
    Smack!

    23 dicembre 2010 alle 17:26

  20. Su questo bellissimo post ti lascio i miei più sinceri auguri di Buon Natale a te e alla tua famiglia.
    Silvia

    25 dicembre 2010 alle 08:33

  21. pif64rebecca

    Ciao, so che sono in anticipo, ma non so se trovo il tempo nei prossimi giorni cosi ho deciso ti mandati già oggi gli auguri per l’ultimo del anno.. un sereno 2011 con sincera amicizia Rebecca

    27 dicembre 2010 alle 10:14

  22. Tutti con i post delle feste… e tu un… Don Chisciotte…. hahaha…. ti dai alla fiacca eh?
    Come stai Vito caro?
    Un bacione!
    Eccomi in anticipo a farti i miei auguri!
    Deliziati nella magica notte di San Silvestro… ma non sbronzarti!
    Vabbè… un pochino pochino…. ci fa bene!
    Ma poi… tutti a nannaaaaaaaa!
    Smack

    28 dicembre 2010 alle 20:33

  23. nel suo sconclusionato errare don chishotte mi è sempre piaciuto bello il tuo racconto ciao vito tanti auguri per un bel 2011 nazzareno

    29 dicembre 2010 alle 14:32

  24. Ciao Vito, passo per un salutino e spero di avere il tempo per ripassare per gli auguri di fine anno e anno nuovo. Se così non fosse ti auguro un fine anno sereno e per il 2011 che sia il più bello che hai vissuto fin’ora. Di cuore. A te e chi ami nella vita.

    29 dicembre 2010 alle 14:51

  25. ciao Vito…è bellissimo cercare di entrare in un personaggio e immedesimarsi…Don Chisciotte mi ha sempre divertita ma nello stesso tempo mi ha anche fatto riflettere…ti auguro un felice anno nuovo e ti ringrazio per i tuoi bellissimi commenti ciao Angela

    29 dicembre 2010 alle 14:57

  26. Tanti auguroni Fratellone, a te, famiglia e tutti i tuoi cari. Buon nuovo anno.
    Ciaooo, Pat

    30 dicembre 2010 alle 08:51

  27. CIAO VITO I TUOI SCRITTI SON SEMPRE DEI CAPOLAVORI….COMPLIMENTI TI INVIO GLI AUGURI PER UN ANNO RICCO DI SORPRESE E DI SUCCESSI BACIONI

    30 dicembre 2010 alle 10:36

  28. BUON ANNO NUOVO CARO VITO!!

    30 dicembre 2010 alle 10:59

  29. Un immenso augurio per te e la tua famiglia caro amico … che sia sereno e pieno di cose belle … un abbraccio e un sorriso …
    elisa

    30 dicembre 2010 alle 11:11

  30. Carissimo Vito ti lascio i miei auguri di sereno inizio di nuovo anno che sia portatore di tanta salute pace e prosperità per te e per i tuoi cari.
    Silvia

    30 dicembre 2010 alle 20:59

  31. Serenità nel cuore è quello che ci vuole per tutti noi.. per togliere la polvere della tristezza in questo mondo che conosce.. sempre più.. il gusto dell’amarezza.. della povertà e della violenza… Che l’Anno Nuovo porti un cuore puro per un rinnovamento.. per la pace.. Un Anno pieno d’amore e sogni da realizzare…

    “Un augurio dal cuore per un 2011 migliore per tutti.. nessuno escluso”

    30 dicembre 2010 alle 21:51

  32. Molto ben fatta questa tua rivisitazione di Don Chisciotte, un eroe d’altri tempi che affascina per il suo alto sentire. Ti faccio i miei migliori auguri per un nuovo anno sereno ricco di tutte la cose belle che hai nel cuore per te e per la tua famiglia. un abbraccio sincero Maria

    30 dicembre 2010 alle 22:53

  33. Superbo come sempre….!!!!!
    Buon inizio d’anno e buona domenica.Ciaooooooooo
    Un bacione!

    1 gennaio 2011 alle 19:53

  34. buona serata Vito e un buon 2011 , un abbraccio

    2 gennaio 2011 alle 15:51

  35. Io sono 1 grande amante del teatro e proprio in Febbraio danno 1 versione del “Don Quijote”, con la compagnia teatrale di Lello Arena, nella parte di S. Panza & il bravo Roberto Herlitzka, in quella del Quijote, in moderna rivisitazione !(http://www.italiafestival.it/detail.asp?sid=1179)
    “La libertà, Sancho, è uno dei più preziosi doni che i cieli abbiano mai dato agli uomini; nè i tesori che racchiude la terra nè che copre il mare sono da paragonare ad essa; per la libertà e per l’onore si deve mettere a repentaglio la vita”. Miguel de Cervantes

    7 febbraio 2011 alle 01:52

  36. Ciao Vito ecco dov’era finito il Don che mi ha inspirato oggi era da tee
    sai pregare è un affare serio cioè non sempre per me 😉
    Buona Vita Vito sembra un gioco di parole vero?

    8 febbraio 2011 alle 19:06

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...