Just another WordPress.com site

IL TEMPORALE

Lento avanza il mio cammino lungo un pietroso sentiero di campagna, la continua monotonia di un cicaleggio, arreda un d’intorno ora avaro di ombre. Un caldo opprimente ostacola il mio mirar lontananze,  bagliori diffusi che, come dardi infuocati, feriscono le mie pupille, imprimendo senza dolore, temporanee cicatrici di luce. l’odore della polvere sospesa nell’aria, entrando in me con irritanti e sgradite molecole, par che voglia bloccare il mio respiro, facendo fiorire rigoglioso un desiderio di balsamiche brezze. L’orizzonte  par non conosca cosa sia la nitidezza, è un diffuso tremolio quel che offre al guardare, come fosse una foto in leggera distorsione.Sollevo lo sguardo all’azzurra distesa che monotona sovrasta, lontano, al suo limitare, un esercito di nubi marcia compatto per invadere il sereno. Prosieguo il mio incedere nella torrida canicola, mentre il mio volto si imperla di piccoli riflessi che, disegnando rivoli, si offrono in breve salto, alla nuda terra. Scrutando la memoria, fedele ambasciatrice del passato, la mente vaglia sequenze che sono un proiettare momenti di vissuto, tristi e gioiosi, mentre naturale si pone l’interrogativo sull’esito degli stessi, in presenza di alternativi percorsi, non rimpianto il mio, ma il frutto della semplice curiosità. Un soffocato brontolio lontano mi fa sollevare lo sguardo verso il limitar del guardare,  il distante accumulo si è trasformato in oscura massa che lenta avanza con far minaccioso. Anche il sole par che guardi con timore verso chi, celando il suo splendore,  vestirà i dintorni di vago grigiore. L’incombente potere della priorità, sfuma la rapida rassegna della mia vita che, seppure a malincuore, cede il posto alla necessità di un subitaneo riparo, materializzatosi a breve distanza in un casolare abbandonato, quasi un ammasso disordinato, ma degna dimora se vista con gli occhi della momentanea necessità. Un vago odor di acqua che già par passeggi per tra i sentieri dell’aria, mitiga piacevolmente il polveroso tormento ancora restio ad una resa. Un tuono minaccioso, figlio di una saetta che dardeggia ramificando tra le nubi, saluta il mio arrivo all’agognato riparo. Strappando ad un agitar di fronde, il suono di un canto misterioso, un forte vento infuria improvviso, par sia giunto in avanguardia un possente messaggero, che offrendo alla via geometrici cerchi pennellati da grosse gocce d’acqua, annuncia solenne, l’arrivo del temporale. Mentre osservo le muschiate pietre del vecchio casolare, che par abbiano dimenticato il loro passato, un vicino boato mi fa sussultare, mentre sopra di me, l’oscura volta del cielo si riempie di una folgore accecante che dirama i suoi strali come serpi di fuoco. Intensa cade la pioggia picchiettando una arsura di zolle, che sgretolandosi in soffice manto, accoglie una polvere che mesta cade in ritirata. Armonico si spande attorno un profumo che nobilita l’aria, essenze silvane di alberi e fiori, spontanei arbusti, rovi pungenti, una fragranza che respiro profondamente e che par contenere il segreto della vita. Veloce il suo arrivo, rapido il saluto, tutto sembra rinato, gli alberi possenti ritornano diritti dopo ripetuti e riverenti inchini alla maestosa potenza. Rimane il fresco, salutare e balsamico, che accompagna il mio ritorno, mi segue il suono di un continuo gocciolio, un delicato e discreto spogliarsi da parte degli alberi, dell’acqueo vestito, che generoso, il temporale ha donato. Tutto par diverso, il sole ha inviato tra le nubi qualche raggio indagatore, ristorato dal fresco respiro, mi rituffo nei pensieri.

Vito

Licenza Creative Commons
Il temporale by Vito Montalbò is licensed under a

Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported License.

Dal 2000 in base alla legge 248:
“….tutti i testi che vengono pubblicati in internet sono automaticamente  protetti dal diritto d’autore.
L’art. 6 della legge 633/41  stabilisce che  ogni opera appartiene , moralmente ed economicamente, a chi l’ha
creata ..  Pertanto e’ illegale (legge 22 aprile 1941, N° 633- legge 18 agosto 2000,  N° 248, copiare, riprodurre
( anche in altri formati o supporti diversi),  pubblicare parte di essi se non dietro esplicita autorizzazione..
La violazione di tali norme comporta sanzioni anche penali… “
L’autore scrivente: Vito Montalbò intende avvalersi di tale legge per eventuali furti di poesie, o starlci di esse, pubblicate

Aderisco con questa mia immagine alla bella iniziativa

UNA LANTERNA PER LA PACE

 

 

 

Annunci

43 Risposte

  1. una altra meraviglia vito……….
    le parole leggendoti sembrano povere
    e’stupendo
    un felice pomeriggio caro amico per te e la tua famiglia

    9 novembre 2010 alle 16:25

  2. Splendido, hai reso bellissimo il temporale, dandogli vita con le tue parole e dipingendo un meraviglioso quadro sia della natura che delle emozioni. Ciao fratellone, buona serata.
    Pat

    9 novembre 2010 alle 16:37

    • Eleonora

      Hai descritto il temporale in un modo davvero bellissimo con un atmosfera piena di sfumature , bravo Vito ti lascio una buona serata e un abbraccio con affetto

      9 novembre 2010 alle 16:50

  3. Queste giornate autunnali ti hanno ispirato in modo particolare…
    Benvenuto in W.P. Vito !
    Ti auguro una buona serata.

    9 novembre 2010 alle 17:21

  4. Strappando ad un agitar di fronde, il suono di un canto misterioso, un forte vento infuria improvviso, par sia giunto in avanguardia un possente messaggero, che offrendo alla via geometrici cerchi pennellati da grosse gocce d’acqua, annuncia solenne, l’arrivo del temporale.
    O Vito…..è bellissima….
    finalmente sei tornato….e sognante ..lo sfondo che brilla in tutti i colori….
    mi piace…e mi piace quello che scrivi….
    t’abbraccio
    vento..poi mi spieghi come fai a descrivere così delicato…:-)

    9 novembre 2010 alle 17:59

  5. Un’altro bellissimo capolavoro, Vito…evochi atmosfere, profumi, suoni e sensazioni con una maestria che li rende vivi e reali…sembra di vivere quello che scrivi…
    Bello leggerti sul tuo nuovo blog!
    Buona serata e un grande abbraccio

    9 novembre 2010 alle 18:26

  6. “Anche il sole par che guardi con timore verso chi, celando il suo splendore, vestirà i dintorni di vago grigiore..”
    Adoro la luce..
    Il sole non teme il buio, Vito.
    E sai perchè?
    Perchè “il buio” ha bisogno della luce per esistere..
    Marty

    9 novembre 2010 alle 18:55

  7. Panda Pocahontas

    Ciao Vito, grazie per avermi avvisato del tuo nuovo space, ti lascio un saluto nella tua casa nuova! 🙂
    “…una fragranza…che par contenere il segreto della vita…” E’ così vera questa tua frase, Vito! Anch’io quando c’è il temporale ho la stessa impressione, poiché i temporali mi fanno sentire particolarmente viva…adoro i temporali…!!
    A presto caro Vito, un abbraccio!

    9 novembre 2010 alle 20:05

  8. Ciao Vito… che piacere leggerti qui in WP… Stupende parole in questo intervento…
    Ti lascio un abbraccio…

    9 novembre 2010 alle 21:18

  9. alessandro

    splendido testo caro Vito
    comincia bene il tuo blog anche qui su word press
    un forte abbraccio
    Alessandro

    9 novembre 2010 alle 21:53

  10. …BEN ARRIVATO…
    SEMPRE POETA DOC
    ECCEZIONALE VITO

    9 novembre 2010 alle 21:56

  11. pif64rebecca

    Buongiorno mio caro Vito, ho letto questo tuo racconto e mi piace come altronde tutte le cose che scrivi, io adoro i temporali hanno qualcosa di particolare e ognuno temporale per se e unico. Posso confermare tutto quello che hanno scritto gli altri.. come sempre sei un Maestro d’arte di esprimerti con tanta stima e con sincera amicizia Pif☀Rebecca

    10 novembre 2010 alle 06:22

  12. Francesca

    Hai saputo rendere romantico anche un temporale 🙂
    Buon inizio su WordPress!

    10 novembre 2010 alle 08:38

  13. Che bello ritrovarti con un nuovo pezzo!
    Bellissimo! Sembra bello anche un temporale, con le tue parole tutto risplende!
    Sei bravissimo!
    Un forte abbraccio e complimenti sempre, Sabrina

    10 novembre 2010 alle 11:42

  14. Detto fatto..

    un caro saluto…..smak!!!

    10 novembre 2010 alle 12:06

  15. ReS

    Caro Vito, questa è la mia prima visita in WP e devo complimentarmi con te per la scelta dello sfondo. In secondo luogo ho apprezzato ancora una volta uno dei tuoi brani poetici che questa volta, più che ad un acquarello paragonerei ad un quadro della pittura veneta del 6oo. Sprazzi luminosi, fronde, pietre muschiate,oscura volta del cielo….c’è tutto. Tu dipingi con le parole!
    Un saluto da parte mia e anche dall’ing.Bini!

    10 novembre 2010 alle 13:31

  16. lucetta

    Come sempre un capolavoro ma questa volta arricchito dall’immagine elaborata da te. Sentivo nostalgia delle belle immagini che elaboravi e mettevi nel guest degli amici.
    Wordpress non è poi così male, anzi!!!! Ciao Vito.
    Lucetta

    10 novembre 2010 alle 17:34

  17. è talmente bello che…..sembra un quadro di michelangelo………….
    che bravo……….!!!!!!!..non ci potrai mai deludere…………..mamy

    10 novembre 2010 alle 22:07

  18. angela

    Anche il temporale…….diventa bello ..come l’hai descritto……complimenti vito…..
    complimenti per tutto…….
    e stupendo questo posto….sembra una favola……un’ incantesimo……
    mi piace tantissimo…semplice ma molto suggestivo…….un’abbraccio vito…..
    dolce notte……….

    10 novembre 2010 alle 22:32

  19. eccoti
    trovato e aggiunto
    e sottoscrivo il tuo blog
    così non mi perdo più
    le tue meraviglie di post …
    un abbraccio cao Vito
    sempre incantevole leggerti
    Lory

    10 novembre 2010 alle 22:40

  20. Ma non capisco Vito, questo è 1 altro blog ?!
    Leggendo, ho avuto netta la sensazione della quiete dopo la tempesta, del rassicurante tepore del sole tra le fronde bagnate, della completezza della Natura !

    11 novembre 2010 alle 04:09

  21. pif64rebecca

    Ciao Vito.. non so mai in quale Blog ti devo ringraziare.. ora sono qui ti abbraccio Rebecca

    11 novembre 2010 alle 06:03

  22. bella questa iniziativa.. stasera sono da ga.. magari gliela propongo perchè non dormo da me! E non posso farla. Si, volare perchè dopo un momento difficile superato voglio volare!! e lasciarmi dietro quello che è stato.. bacione vito!! ho un post nuovo se ti va ti aspetto.
    ciaoooo

    11 novembre 2010 alle 10:42

  23. pif64rebecca

    Ciao Vito … sia la pace anche con te..

    11 novembre 2010 alle 10:45

  24. rainbow59

    un bellissimo scritto per inaugurare questo nuovo mondo,ma…hai mai pensato di fare un libro tutto tuo? ora che sei in pensione potresti provarci…chi lo sa
    buona giornata Vito e…graziee

    11 novembre 2010 alle 11:40

    • Ciao, grazie, per la pensione ancora quattro giorni, salvo sorprese…
      Una buona giornata, con amicizia, Vito

      11 novembre 2010 alle 14:24

  25. Bellissima sequenza di fotogrammi che sembrano materializzarsi attraverso le tue parole, in un meraviglioso scroscio d’acqua ristoratore della natura e dell’umano animo che si sente lavato e purificato e al pari degli alberi si rinvigorisce alla novella frescura.Bella anche la tua immagine.Un abbraccio con stima Maria

    11 novembre 2010 alle 11:59

  26. pif64rebecca

    Ciao Vito.. ti saluto un sereno fine settimana come sempre in sincera amicizia Pif☀Rebecca

    12 novembre 2010 alle 08:13

  27. adoro la pioggia e i temporali….
    come ogni aspetto forte della natura
    buon fine settimana
    bravo come sempre …….grande vito!

    12 novembre 2010 alle 15:27

  28. Buona festa di San Martino!!!!
    Ma voglio venire anche io a mangiare le prelibatezze che ho letto… uffi!
    Felice serata in famiglia carissimo, Sabrina

    12 novembre 2010 alle 19:27

    • ormai l’e fatta…. ti puoi prenotare per il preossimo anno….. però il vino primitivo novello era …favolosoooo, ciao serena notte

      12 novembre 2010 alle 20:52

  29. ma questo è un altro blog, molto bello graficamente, il tuo testo poi è una splendida descrizione della natura nel suo furore e poi di benessere rinato dopo la calma, ciao Vito e buona domenica

    14 novembre 2010 alle 11:21

  30. Barbara

    Ciao Vito.. finalmente sei passato da quest’altra parte.. e nn potevi ripartire ke alla grande.. a me nn piacciono i temporali xkè ho paura( lo ammetto, a 27 anni mi fanno ancora paura) ma tu sei riuscito a farmi sognare pensando al “tuo” temporale, quello ke hai meravigliosamente descritto..
    ti saluto e ti auguro uno splendida serata.. a presto!

    14 novembre 2010 alle 20:47

  31. pif64rebecca

    Happy Birthday caro Vito.. “La vita è come un libro, ogni giorno una nuova pagina e ogni anno un nuovo capitolo nel quale immergersi per vivere a fondo ogni nuova emozione, lasciando i momenti brutti nelle pagine precedenti e portare nel proprio cuore solo i momenti più belli ed accattivanti!” Tantissimi auguri, con sincera amicizia Pif☀Rebecca

    15 novembre 2010 alle 04:43

  32. Ciao Vito,
    passo x augurarti BUON COMPLEANNO & 1 felice nuova settimana ke stà x cominciare !
    Pàssatela nel miglior modo possibile…
    Ti abbraccio con affetto
    Fiore S.R.

    15 novembre 2010 alle 04:47

  33. Buon Compleannoooooooooooo Vitucciooooooooooooooooooooooooooooo….anche se sono assente non dimentico gli auguri per una persona speciale come te….Auguriiiiiiiii e non magnà troppo eh!! ps: auguri doppi….domani metterai un punto importante se non erro…indi…BUONA VITAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA… con tanto tanto affetto!!!! tvb e per oggi niente strali! smackkkkk

    15 novembre 2010 alle 07:32

  34. Cuoredivento

    Ciao io adoro i temporali, la pioggia e la tua descrizone è molto bella e suggestiva. Passo anche per augurarti buon compleanno…AUGURIIIII. Buona giornata e inizio settimana, baci,
    Marilena

    15 novembre 2010 alle 08:35

  35. buona serata caro vito e buona settimana!!
    Martine

    15 novembre 2010 alle 17:59

  36. rainbow59

    faccio ancora in tempo per farti gli auguriii??
    ma sìììììì BUON COMPLEANNOOOO
    tanti tanti cari auguri Vito
    in pochi giorni…nuovo blog,pensione e compleanno…tutto nuovo anche l’anno che verrà che ti auguro sia pieno di tutte le cose che desideri
    auguri ancora un grande abbraccio

    15 novembre 2010 alle 19:11

  37. pif64rebecca

    Ciao Vito ci sei ancora?????

    16 novembre 2010 alle 09:21

  38. Cris (o FeLinA)

    aspetto che vieni a trovarmi carissimo…
    anche solo per un saluto ke per ora mi è passata la voglia di scrivere…cmq mi sn sbagliata ieri che pensavo era il 16…era il 15 e dunque gli AUGURI te li ho lasciati sa WL..spero tu li abbia visti!!

    CIAO E BUON PROSEGUIMENTO E GODITI LA TUA PENSIONE E NON PENSARE CHE SEI ORMAI VECCHIO OK???
    NON PENSARCI MAI!!!!!
    TU LA PRENDI ANCORA..CHISSÀ COME SARÀ QUANDO FRA ANCORA PI“U DI 10 ANNI ci dovrò andare io…col lavoro fisso ke poi mi manca da troppi troppi, troppi anni..e nn ho alternative se non ne ritrovo uno!!

    16 novembre 2010 alle 14:11

  39. http://akumassf.wordpress.com/
    ciao vito.. come stai??
    buona notte!!

    18 novembre 2010 alle 19:59

  40. Vitooooooooooo!!!!
    amico mio ,buona serata

    18 novembre 2010 alle 20:19

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...