Just another WordPress.com site

SOGNO DI UNA NOTTE DI PLENILUNIO Più FONTE D’AMORE

Ma si, crepi l’avarizia, voglio inserire due post in uno.
Si tratta di due vecchi miei scritti, il primo descrive un sogno immaginato,
il secondo è la mia prima poesia d’amore che ho scritto,
non parlo della preistoria ma di quasi due anni fa……
 
 
 
 

 
 
 
Matura ad oriente lo strale infuocato che, ferendo i cumuli, assorda
l’orizzonte, par che a tratti, le infernali fiamme, si riflettano sul
cupo schermo di una volta adorna di mestizia.
Distante da quel saettare, a cavallo di un sogno, nato nella magica
atmosfera di quiete, di una notte di plenilunio, mentre respiro
fragranze di miti assopiti, cacciati dal cinico quotidiano, nella
sfibrante temporaneità di un limbo, inseguo la fantasia, che, sfuggita
al razionale, solca cieli di ambre dorate, dove i riflessi di un tramonto,
incendiano onde in perenne rincorsa, tra i sussurri di una mare
assopito.
Una miriade di bollicine, di apparente fragilità, che caute mi sfiorano,
sono musica che scioglie i cuori, un concerto mai udito, un insieme di
singole note che sono aneliti d’amore, sospiri di teneri amanti,
affidati al soffuso chiarore di una luna dal complice sorriso.
Un nuvola di grandi farfalle, che paiono riflettere aurei arcobaleni,
sembra avvolgermi con il silenzio del loro battito di ali, fino a
mettersi tra me e l’orizzonte, in una lunga fila di svolazzante
leggerezza, che traina la magia del carro dei sogni.
Ai margini del mio volare, vedo schiere di alati arcieri con archi di
cristallo dai diamantati riflessi, purezza di luce paiono, che, mirando
l’invisibile, scoccano nella direzione dello spirare dei quattro venti,
accecanti raggi di sole, che portano chiarore, ai cantoni oscuri del
mondo, li dove, anche i sogni fanno fatica a risplendere.
Un festoso nitrire mi fa volgere lo sguardo, candidi unicorni dal
manto di nuvola, sono comparsi dalle nebbie che circondano il regno
della fantasia più ardita, e, galoppando sull’evanescente consistenza
di un alito di vento, giungono ai confini della mia incredulità.
I loro tondi occhi sono due opali che riflettono mondi incantati, da
dove il male, da sempre è fuggito, distrutto dall’essere consapevole,
che la vera purezza è inattaccabile, e mai sarebbe stata vittima del
suo giogo.
Fresche ventate del loro battito d’ali, accompagnano una lunga
discesa nella verdeggiante radura, che ora ospita i miei passi su
soffici erbe, che consistenza paiono aver smarrito.
Mi addentro tra altissime querce che, insieme a nobili pini, sembrano
sussurrare i loro segreti ad un cielo avido di secolari fantasie, mentre
le loro foglie, come giudici severi, selezionano i raggi di sole che
intendono donare alla loro terra, creando un soffuso alone di fasci
discreti.
Vedo in lontananza strane creature che sembrano tornate in vita dai
racconti di epoche leggendarie, piccoli folletti che mi osservano
incuriositi, mi chiedo se realmente siano scomparsi, oppure vivono in
un mondo nascosto ai nostri occhi, rifiutati da quella cinica
concretezza che soffoca i sogni.
Con l’animo inebriato dal nettare della fantasia, raggiungo la frescura
di un ruscello, limpidezza che pare un luccichìo di frammenti di stelle,
cauto mi sporgo in visione sul tremulo specchio delle sue acque, non il
mio volto, l’immagine che rimanda, ma il viso di un bimbo che ride
felice.
Dietro di me, una voce che è musica, soave si spande: "non l’esteriore,
quel che riflette, ma l’animo tuo, che a più spazio ambisce nella
quotidianità della tua vita, questo è il mostrare di colui che non mente
mai".
Mi volto sorpreso, una  donna mi appare, tale il suo splendore, che nel
descrivere non si trovan parole, persin la bellezza par che si inchini
al suo cospetto, dolce il suo sorriso, ondata di emozioni che
commuovono fino al sorgere del pianto.
Avanza quasi fluttuando e mi porge la mano, con un canto di parole mai
udite, che paion sciogliersi al sole, mi accompagna fino alle porte del
risveglio, che lascerà in me un forte rimpianto, quello di un sogno
vissuto in una magica notte di plenilunio.
 
 
Vito
 
 
 
 
 

Sogno di una notte di plenilunio by Vito Montalbò is licensed under a

Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.

 
 
Fonte d’amore
 
 
Sei luce riflessa di astri gentili che,
sfidando le trappole di immemori sideralità,
è giunta vagabonda nella rada del tuo volto,
luminosa ambrosia a nutrimento del mio cuore.
Semplice fonte che zampilla miele dorato,
preciso riferimento alla genesi dell’amore,
in te, io, errante cercatore, mi sono ristorato,
ponendo fine, nella tua dimora, al lungo viaggio.
Non tremuli mondi nel cielo incastonati,
ne l’argentea virgola di un cosmico fraseggio,
mi hanno portato nella tua perenne dimora,
ma un impulso di cuore, che ragion non intende.
Avverto sonore onde di puro sentimento,
il tuo cuore la sorgente, io diapason in sincrono vibrare.
Un canto quieto avvolge l’aria, sinfonico retaggio,
plasmato nei secoli, dalle note di infiniti amori.
Mi sento smarrito in una distesa di marosi festanti,
senza timore mi lascio trasportare partecipe,
fino a quando, la tua mano, àncora dal sicuro appiglio,
attraverso l’amena grandiosità dei tuoi occhi,
mi condurrà nel mondo del tuo grande amore,
dove il tempo, scandito dai cuori, esita nell’incedere,
sminuito da fiabeschi contorni, cornice di un amore
 
 
Vito
 
 

Fonte d’amore by Vito Montalbò is licensed under a

Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License.

 

Dal 2000 in base alla legge 248:

“….tutti i testi che vengono pubblicati in internet sono automaticamente  protetti dal diritto d’autore. 

 L’art. 6 della legge 633/41  stabilisce che  ogni opera appartiene , moralmente ed economicamente, a chi l’ha

 creata ..  Pertanto e’ illegale (legge 22 aprile 1941, N° 633- legge 18 agosto 2000,  N° 248, copiare, riprodurre

( anche in altri formati o supporti diversi),  pubblicare parte di essi se non dietro esplicita autorizzazione..

La violazione di tali norme comporta sanzioni anche penali… "

L’autore scrivente: Vito Montalbò intende avvalersi di tale legge per eventuali furti di poesie, o starlci di esse, pubblicate

 

 
Annunci

32 Risposte

  1. Francesca

    Wow! Caspita se ho fatto bene a chiederti come amico! Ho qualche difficoltà a commentare scritti di siffatta bellezza, questa è "roba" per buongustai. Ho gradito molto alcuni passaggi,soprattutto questo: Dietro di me, una voce che è musica, soave si spande: "non l\’esteriore, quel che riflette, ma l\’animo tuo, che a più spazio ambisce nella quotidianità della tua vita, questo è il mostrare di colui che non mente mai".Mi onoro della tua amicizia! Buona serata, Francesca

    10 giugno 2010 alle 19:50

  2. Vito

    Grazie Francesca, sei molto gentile, anche io sono davvero lieto di onorarmi della tua amicizia.Buona serata, con amicizia, Vito

    10 giugno 2010 alle 19:53

  3. franca

    ciao vito mamma mia che caos nn entro mai nei blog ma che casino hanno combinatoooo nn ci capisco piu un piffero buona serata

    10 giugno 2010 alle 19:58

  4. M I C H E L A

    Stupende Vito ero li anch\’io in quella valle verde …. a guardare uicorni al galoppo e gnomi curiosi …grazie per questo sogno

    10 giugno 2010 alle 20:21

  5. ♥Sabrina

    un sogno..da sogno!!! bellissimo! come al solito alle tue parole mi incanto!e la poesia d\’ amore!!! fortunata Vincenza!!! che delizia!BRAVO Vito!!!!!!!!!!! lo senti il clap clap del mio applauso????coccole amicose carissimo, Sabry

    10 giugno 2010 alle 20:40

  6. .

    Quando lascio questo posto mi sembra di svegliarmi da un sogno romantico e antico….vorrei non finisse mai.stupendo…buon fine settimana Vito! http://i46.tinypic.com/t0591d.jpg

    10 giugno 2010 alle 21:09

  7. patry

    un saluto vito….grande cuore!

    10 giugno 2010 alle 21:36

  8. Ladyfor

    Wow! Il cambio ti ha fatto bene!Buona notte, amico caro

    10 giugno 2010 alle 21:49

  9. ADRIANA

    che meraviglia Vito, non ti smentisci mai … leggere è come entrare in un sogno dolce e romantico… la poesia poi… fortunata la tua dolce metà .. buonanotte amico mio ..con affetto adriana

    10 giugno 2010 alle 21:55

  10. angela

    BEI VERSI….VITO COMPLIMENTI…………….L\’HO RILETTE TANTE VOLTE………DOLCISSIMA………..STUPENDA………E COME VIVERE UNA FAVOLA………E LEGGERE QUELLO CHE SCRIVE IL TUO PRINCIPE………GRAZIE DI TANTA DELICATEZZA…E SENSIBILITà……..ACCOMPAGNATA DA UNA DOLCEZZA INFINITABUONA NOTTE VITO……..CON AFFETTO………..

    10 giugno 2010 alle 22:25

  11. lolli

    Stavolta ci scappa anche la lacrima ….. Vito (lo dico e penso che sia bellissimo!) il tuo mondo emozionale si costruisce sul nucleo che è quello dell\’amore della tua vita … detto ciò, tante delicate immagini, nessuna sbavatura, solo tanta dolcezza … Grazie!!!

    10 giugno 2010 alle 22:49

  12. francesca

    VITO MA SEI UN POETA DOC!!ascolta ,ma hai mai pensato di raccogliere le tue poesie in un libro????TROPPO BELLE!!!!!!!!!!……..PUGLIESINO UN BACIOTTONOTTE NOTTE

    10 giugno 2010 alle 23:24

  13. L'Eco del Vento

    Lui è l\’uomo che mai si risparmia;))) due al prezzo di uno ;)) splendidi entrambi gli scritti…come sempre del resto!Un carissimo saluto…dolce notte e uno strale special!!!

    10 giugno 2010 alle 23:36

  14. Patrizia M

    E meno male che non sei stato avaro :-)) è molto bello iniziare la giornata con letture così piacevoli, intense, commoventi e fantastiche.Un caro salutone, Patrizia

    11 giugno 2010 alle 08:46

  15. ReS

    La tua fantasia, traendo alimento dal cuore crea questi quadri idillici….una vera magia ….ogni particolare del sentire è espresso con minuziosa analisi e fissato con colori pastello….la tua personale tavolozza . Un carissimo saluto da ReS

    11 giugno 2010 alle 09:23

  16. MARIA

    mi lasci sempre incantatasei grande vitooltre un amico dolcissimo e carissimo ,sei una poeta

    11 giugno 2010 alle 12:55

  17. ღ AltaMarea

    Che meraviglia Vito…Buon fine settimana e un sorriso…Anna

    11 giugno 2010 alle 20:33

  18. skay

    Bellissime soprattutto la seconda fa sognare…….Ti auguro un sereno weekend Vito, un \’abbraccio

    11 giugno 2010 alle 21:53

  19. francesca

    Nella tua vita sarò un puntino che ti vuole bene…Il bene di un puntino ti sembrerà insignificante,…ma ricorda: da lontano anche una stella sembra piccola!!BUONA SERATA BACI!!!

    11 giugno 2010 alle 22:41

  20. Solpiccola

    Ciao Vito, complimenti sono bellissime…È una splendida poesia, che nasce dal profondo dell\’ animaun tenero abbraccio ed buon week end

    11 giugno 2010 alle 23:33

  21. M. Vittoria

    Che meraviglia Vito!!!Il primo è proprio musica che scioglie i cuori….la seconda è un canto di infinite note d\’amore…Buonanotte e buon fine settimana a te e ai tuoi cari…un abbraccio.

    11 giugno 2010 alle 23:55

  22. ALESSANDRO

    dolce notte Vitoun abbraccio per tesono rientrato oggi e sto passando per un saluto dagli amicia presto Alessandro

    12 giugno 2010 alle 01:09

  23. ventodeldeserto

    Vito…sai che mi è venuto in mente???

    12 giugno 2010 alle 10:09

  24. ventodeldeserto

    come dici a tua moglie …ti amo???..così come l\’ho scritto?buon week….grande abbraccio a te e familyvento

    12 giugno 2010 alle 10:10

  25. ஜRosa

    un affettuoso saluto di buon fine settimana a voi tutti…e complimenti poeta!!!

    12 giugno 2010 alle 11:22

  26. lucetta

    Vito , ho esaurito aggettivi per descrivere i tuoi scritti. Rischio sempre di ripetermi. Da oggi in poi scriverò soltanto: sono passata, ho gustato e ti ringrazio. Ciao Vito.

    12 giugno 2010 alle 12:20

  27. ღ Dolcemente Eterna ღ

    Dopio interventi, quindi minimo 10 commenti miei ahahah. Mio fratellone, dai, no, ho troppo affetto e stima di te per farti subire questo calvario. Dio mio, provo ad essere breve.Quanto sei romantico, che purezza nelle parole e nel pensiero. Tempi che oramai non torneranno piu\’. La prima… Ma quanto mi è piacciuta. Avrei voluto che non finisca mai. Ci hai fatto viaggiare nel tuo sogno,e cosi anche noi abbiamo sognato ad occhi aperti ! Aspè che pubblico. E cosi\’ scrivo l\’altro.

    12 giugno 2010 alle 21:45

  28. Miki

    DEVO METTERE IL BLOG VISIBILE SOLO AGLI AMICI, MI ACCETTI PER FAVORE? CIAO MIKI

    14 giugno 2010 alle 18:57

  29. Carmen

    Delizie di pubblicazioni recenti e di un cuore sempre impavidamente dedito all\’amore!Vito caro… tu ti superi anche con scritti primordiali e invogli a ricercare il sentimento amore come il pane!Sei delizioso tu… con il tuo grande cuore!Bacioooooooo

    15 giugno 2010 alle 23:21

  30. Rebecca

    Mio caro Vito, quando entro nel tuo Mondo d’arte di pensieri e poesie, rimango ogni volta incantato dal tuo modo di esprimerti, per me e difficile di spiegarmi quello che provo se ti leggo. Ma credo tu comprendi i miei pensieri, perche non trovo le parole che ti meriti al riguardo della tua capacita di scrivere con sincera amicizia Pif ☀Rebecca

    16 giugno 2010 alle 11:40

  31. Harielle

    Mi piacciono entrambi, ma la poesia la sento più vicina al cuore e più diretta del brano, anche se questo, forse è proprio la descrizione dell\’incontro con un angelo. E così veniamo al commento che mi hai lasciato sul mio racconto che spiega il nick che mi sono scelta. Credo anche io che l\’angelo abbia parlato all\’inconscio, messaggero di un dio che voleva che la protagonista lottasse per continuare a viere.Un abbraccio, a presto!

    16 giugno 2010 alle 19:18

  32. Martine

    buona giornatamarty

    17 giugno 2010 alle 07:25

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...