Just another WordPress.com site

RICORDO DI UN AMORE

Ho riveduto e ampliato, anche se di pochissimo, questo mio brano a cui
tengo tanto, per partecipare ad un contest. Lo ripropongo sperando di fare
cosa gradita.
 

 
 
 
 
 
Seduto nell’avvolgente silenzio di un placido tramonto, cerca
nelle nubi intinte di rosei sfumati pallori, il materializzarsi di un
volto, che è assenza.
Osserva un lento formarsi nell’azzurro che piano si spegne,
sembrano soffici ricci, capelli a lungo accarezzati, la lucentezza
di due occhi intensi, che sovrastano un sorriso, ma è solo
illusoria consistenza che presto si disfa, per colpa dei capricci di
un cinico maestrale, immagine proiettata dai riflessi del suo
dolore.
Con il suo viso, sorretto tra le mani, annaspa tra una
moltitudine di pensieri, catena di immagini celebranti un amore
vissuto, fuoriescono dalle nebbie del passato, per alimentare
una strisciante malinconia.
Echi lontani, che si travestono di reale per tentare la sua mente,
sono nomadi sonorità che si accampano nell’aria, in attesa di
complici brezze, intense fragranze che profumano di lei.
Socchiude gli occhi, quasi a crear schermo, forte è il timore che,
il sorriso del suo amore, progioniero di un ricordo, evada furtivo
per perdersi nei meandri della sera.
La sera, quante volte, dall’alto, li dove giungono i tanti sospiri,
la luna, con la sua discreta, pallida presenza, ha contornato di
argentei riflessi, i loro baci.
Tutto il dintorno svaniva, quasi come un periferico sfumare di
una unica concretezza, la centralità del loro amore.
Lo stare insieme fra le brine di un alba, a testimoniare la nascita
del giorno, nutriva con frammenti di immensità, il loro cuore,
e quando lei, con la delicatezza di una soave nota d’armonico
canto, poneva il capo sul suo petto, due gocce di rugiada
imperlavano i suoi occhi, recando veggenza di trasformare
quella temporaneità, in magia d’eterno.
Ora è lì, solo, immobile tra le avvisaglie di una notte che preme.
Una scorribanda di perchè,  spesso fa razzìa nei suoi pensieri,
ma quando non ottengono risposta, le domande sono inutili
adorni sospesi nella mente.
Il dileguarsi della luce, ha fatto posto ad un buio che cela, ma
che apre il sipario, alla scena di infiniti tremolanti sorrisi, che 
inondano il cielo.
Solleva il capo in direzione della culla del sole, eccolo,
splendente più di tutti, il sorriso della sua amata.
Un pianto che fermare non può la saluta nel cielo, lui la vede
sempre da li, non cambia mai posto per paura di smarrirne la
direzione. E’ sempre bella, luce che sorride, come quando era
con lui, ma qesto non è un consolarsi.
Il suo mondo ha iniziato un inesorabile crollo, da quando, la
crudeltà della vita, indossando le vesti della certezza, ha assunto
le sembianze della nera signora con la falce.
Ora vive girovagando tra le macerie dei ricordi, e nella
quotidiana attesa della sera, quando quel lontano luccichìo,
incarna il sorriso di lei, quel sorriso che sempre è stato faro
nella sua vita, rimanendo indelebile sul suo viso, anche quando,
quel maledetto giorno, distesa nel suo letto, ha chiuso gli occhi
per l’ultimo addio.
 
 
Vito
 
 


Questo/a opera è pubblicato sotto una
Licenza Creative Commons.

 

Dal 2000 in base alla legge 248:

….tutti i testi che vengono pubblicati in internet sono automaticamente  protetti dal diritto d’autore. 

 L’art. 6 della legge 633/41  stabilisce che  ogni opera appartiene , moralmente ed economicamente, a chi l’ha

 creata ..  Pertanto e’ illegale (legge 22 aprile 1941, N° 633- legge 18 agosto 2000,  N° 248, copiare, riprodurre

( anche in altri formati o supporti diversi),  pubblicare parte di essi se non dietro esplicita autorizzazione..

La violazione di tali norme comporta sanzioni anche penali… "

L’autore scrivente: Vito Montalbò intende avvalersi di tale legge per eventuali furti di poesie, o starlci di esse, pubblicate

 su questo blog

 

 
 
Annunci

34 Risposte

  1. patry

    lo ricordo bene….era bellissimo prima….ora delizioso….in bocca al lupo x il contest….sarai il migliore!!!…ti abbraccio vito e…ancora grazie

    22 ottobre 2009 alle 17:05

  2. skay

    ………………E\’ un bellisimo canto, Vito, un \’altra tua superba interpretazione e sembra che appartenga un pò anche a me ……….Ho incontrato emzioni familiari, mentre le parole scivolavano lente nella lettura. L\’ Amore rimarrà sempre anche se di lei o lui resterà solo un ricordo. Buona serata caro amico,e grazie per le emozioni che regali

    22 ottobre 2009 alle 17:46

  3. BLOG

    Mi hai dato i brividi……non mi aspettavo che trattasse di un amore perso per uno scherzo tragico del fato…Quando la tua mano scrive,è tutto un connubio di emozioni forti e sentimento puro…..il ricordo di un qualcosa che ci è appartenuti resterà indelebile ed eterno….nessun amore puo\’ esser dimenticato.Io penso che sbaraglierai al contest…..è bellissimo,emozionante e struggente.Davvero particolarmente bello.Un bacio,Marianna

    22 ottobre 2009 alle 18:40

  4. pilù

    E\’ sempre bella, luce che sorride, come quando eracon lui, ma questo non è un consolarsi ….. è un esserci, girovagando …… Vito, è proprio questo il significato del "sentire" una fine, una perdita, di chi ha dato un senso alla tua vita e che non può o non vuole più esserlo!!! Buona serata, caro amico °-°

    22 ottobre 2009 alle 18:44

  5. ♠ г๏๒เภ ♠

    nn ho parole..i tuoi post sn sempre unici e belissimi

    22 ottobre 2009 alle 18:51

  6. angela

    Hai pensato bene Vito, un bacione e buona serata !!!!!

    22 ottobre 2009 alle 19:29

  7. donna

    ciao Vito..mi hai provocato un\’emozione grandissima nel leggere questo tuo branobello…anzi bellissimo!!!grazie di averlo postato…buona serata amico mio

    22 ottobre 2009 alle 19:46

  8. Francesca

    Oddio Vito mi è venuta la pelle d\’oca!!! E\’ bellissima e tu sei una persona unica e fantastica. Auguri per il contest…Dolce notte Fancesca

    22 ottobre 2009 alle 19:57

  9. francesca

    ………bellissimabuona serata amico splendidoti abbraccioun bacio

    22 ottobre 2009 alle 20:04

  10. mamylella

    bellissima………quanto è dolce questo saluto …momentaneo ad una vita spezzata.un amato adesso solo ma accompagnato dal ricordo di un sorriso sempre acceso……sei un grande Vito….mi viene da dirti…ti voglio bene…..salvo concessione di Vincenza…..un abbraccio…mamy

    22 ottobre 2009 alle 20:04

  11. Luciana

    E\’ veramente bellissimo. Sei un grande. Tra le tue righe, ho rivissuto emozioni già provate……..che tu hai descritto in maniera sublime.Non so quante volte ti ho detto che sei bravissimo. Ma non mi stancherò, non ci stancheremo tutti quanti di ripetertelo………Veramente complimenti, buona serata, Luciana.

    22 ottobre 2009 alle 20:31

  12. Carmen

    Un addio dolcissimo… che sa vivere del bello avuto con la persona dipartita… lasciando nel cuore tutta la magica felicità di quel passaggio, da custodire all\’infinito come un bene prezioso!Bello…. bello…. bello!Un bacione caro Vito

    22 ottobre 2009 alle 20:52

  13. -

    Me lo ricordo questo Vito, e mi ricordo anche di cio\’ che scateno\’ in me quella sera, tra il violino che risuonava qui, e le tue parole, mi ricordo tremavo davvero come un foglio e piangevo. E\’ stato uno dei momenti piu\’ belli da quando frequentavo il tuo blog. Spero che vincerai allora, perchè è un dei tuoi testi piu\’ belli. Ma sai, una confessione te la devo fare Vito, ma promettami di non rimanere male. Preferisco la versione originale, me la ricordo, ed era bella come era. Non avevi bisogno di migliorare nulla, tutto era già perfetto per emozionare e fare piangere e vibrare. Ciao caro amico mio. Ti abbraccio forte. PS : ti ho risposto nel mio blog al tuo commento sul tempo. Serenissima serata a te e a famiglia.

    22 ottobre 2009 alle 21:18

  14. MARIA

    SAI VITO UNA COSA?OGNI VOLTA CHE TI LEGGO MI FAI SENTIRE I BRIVIDI NELL MIO CUORE…MI FAI SENTIRE UNA DOLCE MALINCONIA E UNA VOGLIA DI SORRIDERE CON LA SPERANZA O PIANGERE CON IL DELUSO,,.,OGNI VOLTA MI ESCONO TUTTI I SENTIMENTI ASSIEME E MI FANNO AVERE I DOLCE RIFLESSI,….GRAZIETI AUGURO UNA SERENA NOTTE E TI MANDO UN ABBRACCIO CON AMICIZIA…BACI.

    22 ottobre 2009 alle 21:46

  15. ReS

    Bellissimo anche questo tuo dipinto…anche se un po\’ triste in alcune sue sfumature….hai davvero il tocco dell\’artista oltre che del poeta….. Una grande sensibilità la tua che si rivela nella minuzia con la quale sai rilevare e registrare i sentimenti….esprimendoli con un liguaggio sciolto e dolcissimo.Grazie Vito…e buona serata. A presto.

    22 ottobre 2009 alle 21:51

  16. lucetta

    Mi piacerebbe che le persone che perdono la loro metà…….avessero nel cuore e nella mente il pensiero che con la morte comincia la vera vita, quella che non finisce mai e dove un giorno ritroveremo quel sorriso dell\’amato o dell\’amata che tanto ci ha colpito e illuminato sulla terra.

    23 ottobre 2009 alle 17:22

  17. ღ♥ francesca

    Ciao caro Vito, un sereno fine settimana per te.Un abbracciofrancescaSpumeggiante, fredda fiorita acqua dei torrenti, un incanto mi dai che più bello non conobbi mai; il tuo rumore mi fa sordo, nascono echi nel mio cuore. Ove sono? fra grandi massi arrugginiti, alberi, selve percorse da ombrosi sentieri? Il sole mi fa un po’ sudare, mi dora. Oh questo rumore tranquillo questa solitudine. E quel mulino che si vede e non si vede fra i castagni abbandonato. Mi sento stanco, felice come una nuvola o un albero bagnato.Attilio Bertolucci

    24 ottobre 2009 alle 01:51

  18. Sara

    ciao carissimo tutto bene?Scusami ma la mia amica dove ha lasciato il commento che era indirizzato a me??Un bacione e buon weekend.Sara

    24 ottobre 2009 alle 14:59

  19. neve

    il ricordo di chi abbiamo amato è sempre in noi…un abbraccio neve

    24 ottobre 2009 alle 20:58

  20. Mary

    E\’ STUPENDO VITO COME TUTTI I TUOI POST,POST CHE METTONO IN LUCE I SENTIMENTI,QUELLI VERI,QUELLI REALI ,DI TUTTI I GIORNI.COMPLIMENTI E IN BOCCA AL LUPO X IL CONTEST,LO SO GIA\’ SARA\’ IL MIGLIORE. BUONA DOMENICA AMICO.

    25 ottobre 2009 alle 09:36

  21. ♣ Ąηηα

    Grazie Vito!Sempre molto simpatico!Ti auguro anche una buona domenica, con affettoAnna

    25 ottobre 2009 alle 12:59

  22. кιмвєяℓу

    Gli addii non mi piacciono, ma la vita è fatta anche di quelli. Nonostante però nel tuo brano si parla di addio, cè cmq dolcezza, la dolcezza di un ricordo, di momenti trascorsi con l\’altro. Buona domenica. Ciao.

    25 ottobre 2009 alle 13:28

  23. Ąņđŕĕą

    Buona domenica Vitoe buon inizio settimana.Un saluto da AndreaUomo del mio tempoSei ancora quello della pietra e della fionda,uomo del mio tempo. Eri nella carlinga,con le ali maligne, le meridiane di morte,- t’ho visto – dentro il carro di fuoco, alle forche,alle ruote di tortura. T’ho visto: eri tu,con la tua scienza esatta persuasa allo sterminio,senza amore, senza Cristo. Hai ucciso ancora,come sempre, come uccisero i padri, come ucciserogli animali che ti videro la prima volta.E questo sangue odora come nel giornoquando il fratello disse all’altro fratello:“Andiamo ai campi”. E quell’eco fredda, tenace,è giunta fino a te, dentro la tua giornata.Dimenticate, o figli, le nuvole di sanguesalite dalla terra, dimenticate i padri:le loro tombe affondano nella cenere,gli uccelli neri, il vento, coprono il loro cuore.Salvatore Quasimodo

    25 ottobre 2009 alle 16:50

  24. ♣ Ąηηα

    Ciao Caro Vito!Per te una Bellissima e magica settimana!Tantti Bacini♣ Ąηηα ♣ Um picolo pensiero per te:http://i256.photobucket.com/albums/hh180/annaspace_2008/ANNAOUT2x-1-1.gif

    26 ottobre 2009 alle 10:55

  25. Luigi

    Profonda ode alla vita. Triste ma piena di forza e splendore per il commiato fulgido di un affetto, perche l\’amore è vita e speranza, non che lucida follia che ti permette di continuare. Bravo, un saluto, Luigi.-

    31 ottobre 2009 alle 19:38

  26. Quatro Estações

    Buon giorno VitoIscrizione confermata a categoria testo di Contest RicordiBravissimoBuona domenicaQuatro Estações Directory

    1 novembre 2009 alle 10:12

  27. M. Vittoria

    La tua sensibilità ha dato vita ad un dipinto triste ma nel contempo colorato di delicati acquerelli, sfumati di luce di Amore…Bellissime parole che arrivano dirette al cuore. Con Amicizia, M.Vittoria.

    8 novembre 2009 alle 09:12

  28. Cassy........

    la sensibilità, la tristezza, il dolore di un amore che vivrà e andrà oltre in eterno.

    8 novembre 2009 alle 11:36

  29. ... elisazingarafelice

    Ricordare un amore …un amore grande ed eterno cime questo …è musica armoniosa e struggente per il cuore ….dolce domenica elisa

    8 novembre 2009 alle 11:51

  30. L✿ry

    malinconico e dolcissimo….è sempre meraviglioso leggerti…Buona domenica VitoUn sorrisoLory

    8 novembre 2009 alle 12:17

  31. Rosy

    Molto sentita! Risveglia un triste ricordo …. @)–,–\’–

    9 novembre 2009 alle 12:07

  32. Rosa

    Devo ammettere che mi è scappata qualche lacrimuccia….ho perso il mio amore tanti anni fa……e il mio dolore è vivo come allora.Ciao e grazie ancora.

    14 novembre 2009 alle 16:14

  33. Cayenna

    Bellissima e lieve. Un ricordo leggero ma toccante.

    8 gennaio 2010 alle 23:13

  34. marisa

    me lo ricordo questo racconto è molto bello anche adesso!!!!!!
    mi sono commossa anche oggi come allora a leggerlo!!!
    Grazie Vito di queste belle emozioni che ci regali!!!!
    Buona serata con un abbraccio
    Marisa

    8 dicembre 2010 alle 19:12

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...