Just another WordPress.com site

LETTERA DI UNA MAMMA

Ho scritto questo brano, esattamente un anno fa, è uno di quelli a cui tengo in
modo particolare. L’ho riscritto, variando e aggiungendo qualcosa, voglio riproporlo
sperando di fare cosa gradita. Ci vuole un po di pazienza nel leggerlo perchè è un
po lunghetto.
 
 

 
 
 
 
Ti porto ancora in me, socchiudo gli occhi e immagino il tuo visino, pongo le mani
sul mio ventre per donarti  una carezza, ma sento solo  le vibrazioni  dell’affetto che  
ci lega da sempre, e che mai il tempo, ne affievolirà i contorni.
Avverti il mio calore e, con un movimento, quasi a raggiungere la sua fonte, riscaldi
il mio cuore, che pulsa in sintonia con il tuo.
Non temo il dolore che avvertirò quando si scinderanno le nostre vite e mi inebrierò
negli occhi tuoi, ancora chiusi, basterà il tuo piccolo corpicino, batuffolo d’amore a
contatto con la mia pelle, per fa esplodere tutta la gioia.
Le più belle sensazioni che mai avrò conosciuto, ma che albergano in me, saranno
una apoteosi indescrivibile, aurore e tramonti uniti sotto lo stesso cielo, dove il
luccicare delle stelle, sarà sostituito da milioni di tuoi sorrisi, una magia che mi farà
sprofondare in un vortice d’emozioni di indescrivibile intensità, dove tu ed io, saremo
fonte di ammirazione da parte dell’amore.
Quando il  tuo pianto  sarà  dolce melodia,  ti donerò il  mio seno, al quale  ti unirai,
ricevendo il dono di una linfa vitale, prezioso nettare, che il miracolo di un disegno 
preesistente, si rinnoverà, per alimentare la tua vita, e cementare sempre più il
nostro legame.
Seguirò con attenzione, l’incertezza dei tuoi primi passi, quando, rincorrendo i tuoi
piccoli sogni, avvertirai il timore e la delusione delle prime cadute, ma sin da quel
momento, imparerai che le mie mani, tese in un caldo abbraccio, saranno sempre
pronte e, con il sorriso che ti ricorderà quello di mille angeli che hanno illuminato il
tuo giungere da me, sapranno risollevarti e ti infonderanno la fiducia nel riprendere
il cammino.
Sarò sempre lì con te, quando, con il tuo visino rigato di lacrime, non capirai
l’amarezza di quel distacco e, allontanandomi, incredulo mi vedrai diventare sempre
più piccola.
Una grande delusione ti accompagnerà in mezzo ad altri come te, alla scoperta di un
mondo nuovo, dove, numeri e lettere saranno tue compagne, una triste novità che,
seppur nel volgere di un breve tragitto di sole, ti porterà via da me.
Quando la sera, disteso nel tuo lettino, non vorrai abbandonarti tra le braccia della
notte, ti racconterò di mondi lontani e storie senza tempo, e quando, con la
delicatezza di una carezza, intonerò una dolce nenia che incanterà i tuoi sensi, gli
occhietti vispi si chiuderanno con iniziale incertezza, fino a proiettarti nella valle dei
sogni, dove noi due, mano nella mano, passeggiando sulle vie colorate di un
arcobaleno, solcheremo l’evanescenza di bianche nubi, fin dove germoglia la luce
del sole.
Purtroppo, quando vivi le cose belle, il tempo percorre il suo cammino, con la
velocità di un fulmine che balena tra le nubi, ti ritroverò già un ometto, quando il
difficile momento dell’adolescenza, ti vedrà ribelle, perchè ti sentirai forte,
invincibile, e qualiasi mio consiglio, ti sembrerà uno sminuire la tua capacità di
affrontare la vita.
Lo saprò, che sarà l’orgoglio di quegli anni, e la mia guida, la mia presenza,
diventerà meno visibile, ma sempre vicina.
Toglierò le scarpe, e con la lieve sensazione di un alito di vento, ti seguirò a piedi
nudi per non fa rumore.
Il primo amore ti vedrà sospirare, mentre i palpiti del tuo cuore, saranno un volare
sulle ali del sentimento, emozioni sino a quel momento, a te sconosciute che, con la
forza di un uragano e la dolcezza della musica di un violino sotto le stelle,
sconvolgeranno il tuo mondo.
Verserai qualche lacrima, e incolperai il vento, se la mia curiosità, vorrà sciogliere
il velo del perchè di quei tuoi occhi rossi, il vento, si figlio mio, anche io ho pianto per
colpa del "vento".
Ad un tratto del cammino, arriverà il giorno, per me bellissimo, ma, in fondo, anche
un poco triste, quando, vestito di suprema gioia, impeccabile ai piedi di un altare,
aspetterai la tua sposa.
Eccola, vicino alla grande porta, vestita di bianco, splendido candore di luce che
avanza verso te, mentre io, attrice secondaria, seduta tra i banchi, vivrò la tua
favola, cercando di arginare una forte emozione, che, quando la tua voce tremante
di gioia, esclamerà: "SI", esploderà incontrollata, in lacrime discrete.
Silente avvertirò il grande vuoto che lascerai, e come mai prima di allora, il sole
nascente impiegherà tanto tempo per raggiungere la sua culla.
Aspetterò con ansia il momento in cui, entrando con lo splendore di un sorriso, mi
dirai: "mamma, diventerò padre", mi sembrerà di rivevere momenti passati, anche
se, non da da madre, ma da nonna, ma in fondo fa poca differenza.
Piccoli sorrisi illumineranno di nuovo la mia vita, qualche acciacco, che il cinismo del
tempo che scorre, sembra donare con generosità, non ostacolerà il mio saper dare
tutta me stessa, il mio totale amore, a quei piccoli angeli senza ali, che riscalderanno
il mio cuore.
Purtroppo, mentre la vita procede inesorabile il suo cammino sui binari dell’esistenza,
all’improvviso vedi porsi davanti ai tuoi occhi, un traguardo, l’unico che non si
vorrebbe mai raggiungere, ma bisogna superare anche quello.
Lo farò con serenità, quando, distesa nel letto, vi vedrò tutti insieme intorno a me,
pieni di lacrime.
Prenderò per l’ultima volta la tua mano per sentire ancora il tuo calore, e quando,
con un vago sorriso, starò per sussurrarvi di non piangere, inizierete lentamente a
svanire, fino a che non vi vedrò da lassù, ancora con le amare lacrime che
bagneranno i vostri visi.
Figlio mio, la vita è come un romanzo che all’ultima pagina scrive la parola fine, ma
il tuo, fra poco aprirà la prima, quella dell’aurora della tua esistenza, dove il rosso
sole del mio amore, colorerà le miriadi di striature, con le tonalità del mio affetto,
un alba radiosa, degna premonitrice di una vita felice.
 
 
Vito
 

 


Questo/a opera è pubblicato sotto una
Licenza Creative Commons.

 

Dal 2000 in base alla legge 248:

….tutti i testi che vengono pubblicati in internet sono automaticamente  protetti dal diritto d’autore. 

 L’art. 6 della legge 633/41  stabilisce che  ogni opera appartiene , moralmente ed economicamente, a chi l’ha

 creata ..  Pertanto e’ illegale (legge 22 aprile 1941, N° 633- legge 18 agosto 2000,  N° 248, copiare, riprodurre

( anche in altri formati o supporti diversi),  pubblicare parte di essi se non dietro esplicita autorizzazione..

La violazione di tali norme comporta sanzioni anche penali… "

L’autore scrivente: Vito Montalbò intende avvalersi di tale legge per eventuali furti di poesie, o starlci di esse, pubblicate

 su questo blog

 

 
Annunci

55 Risposte

  1. Patrizia M

    E\’ incredibile come tu sia riuscito a scrivere un così bella e coinvolgente lettera di una mamma al proprio figlio,essendo un uomo. Hai saputo usare una dolcezza infinita, come se tu stesso avessi vissuto l\’esperienza dellamaternità. Solo un animo grande e sensibile come il tuo poteva riuscirciSei splendido fratellone, è una grande lettera, bellissima.Un abbraccio e sereno fino settimana a te e ai tuoi cariCiao, Pat

    28 agosto 2009 alle 19:35

  2. M. Vittoria

    Vito, leggendola "mi si accapponava la pelle"….la tua sensibilità, la tua poetica vera, hanno guidato la tua mano trasformandola in quella di tua madre, con le sue emozioni, le sue dolcezze infinite che solo un animo di madre può avere….che dirti sei un POETA….con stima ed amicizia, M.Vittoria.

    28 agosto 2009 alle 19:52

  3. eleonora

    E\’ una lettera meravigliosa che racchiude tutto il sentimento e il legame straordinario che una mamma ha con il propio figlio,hai una vena poetica molto forte e bellissima, leggendola hai fatto venire i brividi,sei un grande , ti lascio una buona serata con infinita amicizia Eleonora

    28 agosto 2009 alle 20:01

  4. ∞ Chimonanthus ∞

    Tu sai quanto adori questo tuo scritto …amio avviso e il piu bello in assoluto, forse perchè son madre e lo sento più di tanti altri.un anno fa ti commentai estasiata e non posso fa altro che rinnovare il mio commento! Vitoooo ma ti rendi conto come passa il tempo? è gia così tanto che ci conosciamo!!! Un abbraccio pieno di tutta la mia amicizia…bacioni Laura

    28 agosto 2009 alle 20:12

  5. Perlata Femminilità♥

    Questo è stato lo scritto che mi ha fatto INNAMORARE del tuo modo di esprimerti,di buttare su carta i tuoi pensieri.Guarda che io l\’ho sempre avuto su word sai???Te lo dimostro,te lo incollo qui…..SEI IMMENSO VITO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Marianna*****************************Ti porto ancora in me, pongo le mani sul mio ventre per farti una carezza,ma sento solo le vibrazioni dell\’affetto che ci lega da sempre. Avverti il mio calore e, con un movimento, quasi a raggiungere la sua fonte,riscaldi il mio cuore. Non temo il dolore che avvertirò quando si scinderannole nostre vite, basterà il tuo piccolo corpicino a contatto con la mia pelle, perfare esplodere, tutta la gioia, le più belle emozioni che albergano in me, saranno una apoteosi indescrivibile, una magia che mi farà sprofondare in un vertice di sensazioni di incredibile intensità, dove tu ed io saremo oggettodi ammirazione da parte dell\’amore.Quando il tuo pianto, sarà melodia, ti donerò il mio seno, al quale ti unirai,assorbendo quella linfa vitale, prezioso nettare, che il miracolo di un disegnopreesistente, rinnoverà per alimentae la tua vita e cementare sempre dpiù, il nostro legame. Seguirò con apprensione i tuoi primi passi incerti, quandorincorrendo i tuoi primi sogni, conoscerai la delusione e il timore delle primecadute, ma sin da quel momento, imparerai che le mie braccia, sarannosempre pronte, e, con il sorriso che ti ricorderà quello degli angeli che hai da poco lasciato, ti risolleveranno e ti daranno la fiducia nel riprendere ilcammino. Sarò sempre li con te, quando fra le lacrime, non capirai l\’amarezza di quel distacco, e, vedendomi allontanare, un piccola delusione ti porterà in mezzo ad altri come te, alla scoperta di un mondo nuovo, dovenumeri e lettere, saranno tue compagne per molti anni, una triste novità che, seppur per poche ore, ti porterà via da me.Quandi la sera, nel tuo letto non vorrai abbandonarti fra le braccia dellanotte, ti racconterò di mondi lontani e storie senza tempo, e, quando intoneròun dolce nenia che incanterà i tuoi sensi, gli occhietti vispi si chiuderanno coniniziale incertezza, fino a proiettarti in quel mondo dei sogni, dove noi due,mano nella mano, voleremo fra le bianche nuvole, incontro alla luce del sole.Purtroppo il tempo, quando vivi le cose belle, trascorre con la velocità di unfulmine, ti ritroverò già un ometto, quando il difficile momento dell\’adolescenza,ti vedrà ribelle, perchè ti sentirai forte, invincibile, e qualsiasi mio consiglio,ti sembrerà come uno sminuire la tua capacità di affrontare la vita.Io lo saprò, che sarà solo l\’orgoglio di quegli anni, e la mia guida, la miapresenza, diventerà meno visibile, ma sempre vicina. Toglierò le scarpe e seguirò il tuo cammino a piedi nudi, per non far rumore.Il tuo primo amore vedrà palpitare il tuo cuore, emozioni fino ad ora, perte sconosciute, sconvolgeranno il tuo mondo.Verserai quelche lacrima, e darai la colpa al vento, se la mia curiosità vorràindagare su quei tuoi occhi rossi, il vento, si figlio mio, anche io ho piantoper colpa del "vento". Poi arriverà il giorno, per me bellissimo ma, in fondoanche un poco triste, quando impeccabile ai piedi dell\’altare, aspetterai latua sposa. Eccola vicino alla porta, vestita di bianco, uno splensore diluce che avanza verso te, mentre io, attrice secondaria, seduta fra i banchi,vivrò la tua favola, cercando di contenere la forte emozione, che, quando la tua voce tremante di gioia dirà "SI", esploderà incontrollata in lacrimediscrete. Avvertirò il vuoto che lascerai, i giorni saranno stranamente lunghi,aspetterò con ansia, quando entrando con un sorriso, mi dirai: "mammadiventerò padre", mi sembrerà di rivivere momenti passati, anche se ora, nonda madre, ma da nonna, in fondo, c\’è poca differenza.Piccoli sorrisi ilumineranno di nuovo la mia vita, qualche acciacco nonostacolerà il mio saper donare tutta me stessa, donare il mio totale amore,a quei piccoli angeli senza ali, che riscalderanno il mio cuore. Purtroppo la vita va avanti, molto avanti, all\’improvviso vedi un traguardo,l\’unico che non si vorrebbe mai raggiungere, ma bisogna superare anchequello. Lo farò con serenità quando distesa in un letto, vi vedrò tutti intornoa me, pieni di lacrime. Prenderò per l\’ultima volta la tua mano, e quando conun vago sorriso, starò per dirvi di non piangere, inizierete a svanire fino a che, vi vedrò da lassù, ancora con le amare lacrime che bagneranno i vostrivisi. Figlio mio, la vita è come un romanzo, che all\’ultima pagina scrive la parola "fine", ma il tuo, fra poco aprirà la prima, quella dell\’alba della tuaesistenza, dove il rosso sole del mio amopre, colorerà le miriadi di striature,con i colori del mio affetto, un\’alba radiosa, degna premonitrice di una vitafelice. Vito

    28 agosto 2009 alle 20:20

  6. mamylella

    CARISSIMO VITO…ecco con questa tua lirica…..confermo la gioia e l\’onore di esserti amica.SUBLIME, VERA……..leggendo mi sembrava di vivere quei momenti.,…..vivere ogni istante , ogni ricordo….Quanto amore hai nel cuore!!!!…è strano ma mi mancano le parole….sei riuscito ad ammutolirmi…..che bellaaaaaaa…..sono emozionata…….,,ti abbraccio e ancora….GRAZIE DI ESSERCI……….mamylella

    28 agosto 2009 alle 20:53

  7. ReS

    Io ho letto questo brano per la prima volta, dato che siamo amici da poco…… Devo dire che il tuo animo sensibile e delicato è in continuo contatto con la sfera dell\’illuminazione poetica….di quella conoscenza intuitiva delle sensazioni provate dall\’animo umano nelle varie situazioni della vita…e le sai esprimere con una straordinaria dolcezza……Qui sei riuscito addirittura a sentire le emozioni di una madre……vera poesia!Sei straordinario! A presto caro amico:

    28 agosto 2009 alle 22:07

  8. Rosy

    Un abbraccio Vito è stupendo questo scritto …… buona serata.Rosy

    28 agosto 2009 alle 23:30

  9. L✿ry

    e hai fatto bene perchè lo scorso anno io non conoscevo ancora questo mondo virtuale!E\’ splendida,solo una persona dolce, sensibile e profonda come certamente lo sei tu,poteva scrivere delle parole così meravigliose…Buona notte caro amicoLory

    28 agosto 2009 alle 23:33

  10. antonella

    bello davvero..scritta con enfasi che solo le madri posso avere… ma devo dirti purtroppo che mentre leggevo questo brano il mio pensiero è corso a madri che hanno perso prematuramente i loro figli senza poter compiere il cammino + logico..ma che invece il destino gli ha imposto di sopravvivere ai loro cuccioli,,,scusa il mio forse fuori luogo,ma ultimamente intorno a me molti casi e da madre il mio pensiero spesso volge ad un\’alternativa diversa un saluto e un sorriso sulle labbra

    29 agosto 2009 alle 09:31

  11. Unknown

    Complimenti per il tuo scritto ti auguro un sereno buon fine settimana

    29 agosto 2009 alle 09:59

  12. mali e lino

    è semplicemente stupendo Vito ……Non ci sono parole…….Solo tu puoi scrivere queste meraviglie……Grazie per farci partecipi………Un abbraccio a te e famiglia

    29 agosto 2009 alle 10:46

  13. -

    Quando leggo le cose che sei capace di scrivere, tu che sai entrare persino nell\’animo di una mamma, e scrivere del suo amore per un suo figlio, sono senza voce. Non immagini nemmeno le cose che scattenano in me il tuo scritto. Sono un fiume di lacrime, e se non muoio oggi leggendo quello che scrivi, non muoio piu\’. Sei incredibile, Vito. E\’ meraviglioso, non aggiungo altro, non posso perdonami. Grazie per il commento lasciato da me, grazie a persone come te, che entrano nell\’anima delle parole e delle immagini, sappiamo il motivo per cui continuiamo a scrivere, oltre essere un immenso scrittore, sei anche un immenso lettore. Ti abbraccio forte mio caro amico. Tra tutte le cose che ho letto di te, questa è la piu\’ bella, la piu\’ commovente. Grande davvero.

    29 agosto 2009 alle 13:02

  14. Mary

    Ho pianto…….ebbene si………………………,mi sono emozionata e tanto,…………forse perche\’ qeste emozioni li ho sentite sulla pelle un giorno lontano,li sto vivendo con le mie figlie e lo vivo in prima persona con mia madre.Sono tutte emozioni vere nella vita di una madre……..che e\’ difficile da uomo esprimerle….ma tu come tuo solito,sai esternarli bn.Questo tuo post ha scatenato in me UNA REAZIONE di ricordi improvvisi che solo t u con i tuoi scritti sai far rivivere.graziE Vito di tt cio\’,sei una persona davvero speciale .Ti auguro un buon fine settimana insieme ai tuoi cari.Un sorriso ed una carezza sul cuore.

    29 agosto 2009 alle 13:42

  15. Miki

    CIAO UN SALUTONE DALLA PICCOLA PESTE MIKI

    29 agosto 2009 alle 13:52

  16. Paola

    Vito caro, ho letto tuti i commenti che hai ricevuto e li condivido tutti….non mi stupisco che tu sappia compenetrarti nel cuore di una madre, perchè chi è ricco di sentimento, chi sa guardare al di là delle cose esteriori, chi sa amare, ha una ricchezza ed uno scibile di sentimenti al di fuori del comune. Tu sei un uomo fortunato ad avere avuto questi talenti e fortunata è anche la tua famiglia. Se ti dovesse succedere la sera di non sapere per cosa ringraziare il Signore (ne dubito però) ringrazialo perchè ti ha creato così come sei! Un abbraccione

    30 agosto 2009 alle 16:56

  17. elena

    un pò qui e un pò lì… ma è sempre bello ed emozionante ritrovarti e rileggerti!

    30 agosto 2009 alle 17:50

  18. -

    Se tu e i tuoi scritti e commenti non esistevate, bisognerebbe inventarvi (cosi si dice ?):-). Grazie, condivido pienamente cio\’ che hai detto, si, abbiamo modi fantastici di communicare, di scoprire nuovi frasari, di confrontarci, perchè sprecare tempo a rovinare tutto cio\’ ? Ho riletto questo scritto, oltre laudare il poetà che sei, laudo anche la tua musa ispiratrice, la dua dolce metà, la donan che ti accompagna, che ti stringe la mano, la donna fantastica mamma dei tuoi figli, perchè di sicuro senza di questa donna stupenda, senza la tua musa, forse non saresti il poetà che sei. Grazie a lei, e grazie al vostro amore, noi possiamo leggere, e vibrare leggendo i tuoi scritti. Un caro abbraccio Vito. Grazie per la grafica, bellissima, starà bene nel mio blog con questi colori.

    30 agosto 2009 alle 23:31

  19. Paola

    Molto bello, leggo solo ora… ma inizio la giornata con un dolce sorriso…e tu hai contribuito ….buon inizio di settimana…. e un abbraccio di cuore….Paola

    31 agosto 2009 alle 08:11

  20. Per Aspera Ad Astra

    grazie delle tue parole.. hai una saggezza incredibile nel tuo cuore, e le parole giuste per esprimerla :-)e inutile dire che, da mamma, questa lettera mi ha fatto salire la pelle d\’oca fin sopra la testa… e non ho parole per commentare… è bellissima.

    31 agosto 2009 alle 10:49

  21. Anima in Volo

    passo anche come "anima in volo" per ringraziarti del tuo pensiero è davvero bello!

    31 agosto 2009 alle 12:56

  22. -

    Buona serata a te e a famiglia.Ho risposto al tuo commento nel mio blog, per ringraziarti delle sempre belle parole di stima che tu mi lasci. Sorrido, Vito, l\’intervento che hai commentato è colmo di errori grammaticale :-)). Ma non importa vero ? Lo lascio allo stato naturale. Ciao, un abbraccio. PS : hai notizie di angy ? Ancora non l\’ho sentita.

    1 settembre 2009 alle 22:38

  23. .

    Non saprei nemmeno cosa scrivere… perchè sarebbe come aggiungere qualosa.Scritto davvero bene, e se letto con attenzione ha il potere di Emozionarti davvero tanto…..Hai davvero un\’animo delicato.

    2 settembre 2009 alle 14:39

  24. The Magic Door

    Vieni a scoprire chi ha vinto la top Your Power del mese di agosto!http://the-magic-door.spaces.live.com/blog/cns!BD28738D801DA5F!2041.entry

    3 settembre 2009 alle 14:22

  25. ♠ г๏๒เภ ♠

    STuPENDA…nn ho parole…

    3 settembre 2009 alle 19:38

  26. The Magic Door

    Partecipa al nuovo contest!http://the-magic-door.spaces.live.com/blog/cns!BD28738D801DA5F!2058.entry

    4 settembre 2009 alle 00:13

  27. Anna

    Ho letto questo brano un anno fa ed ora lo rivedo con piacere e lo rileggo con tenerezza!Uno splendido fine settimana anche a te, Vito!

    5 settembre 2009 alle 11:05

  28. кιмвєяℓу

    Non ci vuole pazienza per leggerlo, è così emozionante che la lettura ti trascina frase dopo frase.Cmq si, hai proprio ragione, qui fa caldo ed io purtroppo devo studiare!!!Buon pomeriggio. Ciao.

    5 settembre 2009 alle 16:16

  29. -

    Ho letto da qualche parte che……. fosse un anniversario….. Allora con forse ritardo, ma con tutto il cuore, auguri, a te e alla stua meravigliosa musa e bene amata moglie. Auguri per il vostro amore, che sia sempre infinito, eterno, che Dio vi benedicca. Auguri anche da parte mia. Un mega bacione alla grande Signora che ti accompagna. Un abbraccio per te.

    5 settembre 2009 alle 23:54

  30. ♥ ღ ♥ Mikì ♥ ღ ♥

    ricordo di avderlo letto tempo fa qsto tuo scritto e ti dico che non è affatto lungo, perchè man mano lo si legge vien spontaneo continuare… le parole scorrono senza alcun peso, c\’è curiosita\’ di arrivar alla fine e scoprire tante nuove emozioni, purtroppo anche tristi perchè le si immaginano, ma è la vita. buona serata vito a te e famiglia, ciaomiki

    6 settembre 2009 alle 18:08

  31. ღ♥ francesca

    Ciao Vito, buona domenica sera e ottimo inizio settimana.Un abbracciofrancescaBosco autunnaleA chi somiglia il bosco in pieno autunno?Soprattutto ad un sommesso incendio.Lambiscono mute la coppa dei cieligialle lingue di fiamma.Più d\’uno scialle zingaro è screziatoil bosco ancora un pò verde.Ad ogni albero, come ad un falò,puoi riscaldarti l\’anima.Boris Sluckij

    6 settembre 2009 alle 20:19

  32. la carla fracci della

    Ciao amico Vito, come un anno fa, quando ho letto questo racconto la prima volta, mi sono commossa ancora.Ho visto il post e sono tornata a rileggerlo perche\’ troppo bello, sopratutto perche\’ scritto da un uomo, con la dolcezza che puo\’ avere solo un\’anima nobile, e tu l\’hai!bello,sempre bello e tenero Vito, bravo come sempre, un salutoeunabuoa notte con amicizia e un saluto a Vincenza che è da tanto che non glieli mando

    6 settembre 2009 alle 21:17

  33. patry

    ricordo bene Vito….e anche allora fu\’ emozione….come stasera….mentre rileggo e noto qualche ritocco..(ancora piu\’ commovente)sale nel cuore una sensazione di gioia mista a ricordi…che solo una madre sa\’ capire…ti abbraccio con affetto…pat

    6 settembre 2009 alle 21:25

  34. -

    Sto lavorando come una formica nella mia casuccia virtuale,e meno male che ho conservato le grafiche del mio precedente blog, mi piaceva tanto quello. Ma lo sto ritrovando, mi piace come sta andando. Ricordando che stasera qui si festeggia, ho pensato, che ne so, visto che sto tanto lavorando, che magari ci fosse un pezzo di torta per me :-). Rinovo i mei auguri, dai fatemi un po\’ sognare, quanti anni di amore condiviso, sincero e vero, quanti anni a tenervi per mano ? Dittemi. Un abbraccio grande ad entrambi. Un inchino per la dolce meta del mio amico poeta. A presto. Buona serata.

    6 settembre 2009 alle 22:22

  35. rosy

    Ciao Vito è bellissimo questo racconto!!! molte di queste emozioni li ho già vissute…ed è stato bellissimo riviverle in queste parole.Grazie.Ti abbraccio e ti auguro una stupenda settimana.Rosy

    6 settembre 2009 alle 22:59

  36. Anna

    Grazie Vito, non potevi scrivermi parole più belle! Accetto di cuore i tuoi auguri nella speranza che possano essere propizi per la mia storia! Un buon inizio di settimana anche a te

    7 settembre 2009 alle 16:00

  37. lucetta

    Mi ero persa questo post "straordinariamente bello" Mi sono commossa anche perchè non ho avuto figli e allora sono sensazioni, ricordi che non ho e parole che non dirò mai.Comunque sia grazie ugualmente.

    7 settembre 2009 alle 19:59

  38. ADRIANA

    caro vito brano bellissimo tornerò a rilegerlo adesso stò piangendo e non posso + scrivere. tvb amico mio

    7 settembre 2009 alle 21:28

  39. Vito

    Ringrazio di cuore per tutti i commenti che avete lasciato in merito a questo post.E\’ un brano a cui ho sempre tenuto in modo particolare, perchè ho cercato diimmaginare quali possano essere i sentimenti di una mamma, certamente moltoprofondi e intensi, un legame indissolubile, che niente può dissolvere.

    8 settembre 2009 alle 12:43

  40. ღ AltaMarea

    Questo me lo sono perso Vito, ho visto l\’aggiornamento del tuo commento solo ora :(Dire che è stupendo è poco, ho sempre notato che sei una persona dolce e sensibile e la scelta di questo brano me ne dà conferma. Grazie sempre per la tua amicizia e per la tua presenza.Buon tutto caro amico…Un abbraccio… AnnA

    8 settembre 2009 alle 13:11

  41. angela

    Ciao Vito, sono la solita ritardataria, molto bello quello che ho letto, hai fatto bene a riproporlo, sono tutte emozioni forti che sento mie come tutte le mamme, la nostra speranza è che loro siano felici e abbiano tutto quello che a noi magari è mancato, non possiamo dare tutto ma il nostro amore incondizionato è un bene preziosissimo che nessuna richezza potrà comprare. Un caro saluto amico mio.

    8 settembre 2009 alle 13:12

  42. Paola

    grazie a te!

    8 settembre 2009 alle 13:16

  43. Francesca

    Vito per me che sono una madre tutta la realtà che esprime questo brano,è stupenda ma fa molto male…I figli sono il bene più prezioso e mai si potrebbe sopportare l\’idea di non vederli e sentirli più, di non poterli proteggere e di non ascigare le loro lacrime. Fanno parte della carne, del sangue, di ogni più piccola cellula del corpo della madre ed è un legame che niente e nessuno potrà mai spezzare. Dolce amico ti ringrazio di cuore per la tua assidua presenza e per le magnifiche parole che usi ogni qualvolta mi fai visita. sei una persona molto speciale….Buona giornata..Francesca

    9 settembre 2009 alle 10:00

  44. Vito

    Sono convinto che questo legame è così forte, che può andareoltre quella barriera che divide la vita dalla morte.Auguro una buona seata a tutti.

    10 settembre 2009 alle 19:54

  45. mali e lino

    è sempre una bella emozione rileggerlo….Sei grande Vito….Hai una sensibilità unica…..Un abbraccio con affetto Marisa

    10 settembre 2009 alle 20:06

  46. Contatto

    Un saluto anche a te..Ti auguro un buon fine settimana.Un Sorriso

    11 settembre 2009 alle 16:22

  47. ღ ѕємρℓι¢ємєитє ѕσиia ღ

    11 settembre 2009 alle 17:36

  48. inexistente

    http://i216.photobucket.com/albums/cc119/madalenab/BOMFIMSEMANA1.jpg http://www.youtube.com/watch?v=sGJ_Rir5wmo Solta-se o Beijo—- DESEJO QUE ESTE FIM DE SEMANA seja fantastico!!! Beijinhos, Flores e Sorrisos.Madalena Flores de Verao Estás no meio das árvores dospássaros dassombras no regresso da praiaas flores do verão também estampadasna solidão da saia outras crescendonaturais sendo umas o futuro e as danaturezao momento presente a estampa quete envolve saindodos arbustos movidos pla levezaimperceptível quase do espíritoarque virá um diatransformar-tecomo do rés da terra um vento baixosubindo ao peitoril onde te inclinaspara asflores do verão ainda Gastão Cruz

    11 settembre 2009 alle 22:10

  49. Carmen

    Ancora più bello Vito… ancora più bello!Un bacioCarmen

    12 settembre 2009 alle 14:29

  50. Sara

    ciao carissimo per quanto riguarda quelle immagini io semplicemente metto su goggle la scritta paesaggi fantasy e poi faccio immagini cosi\’ me ne escono tantisismi e scelgo.prova cosi\’.buona fortuna.kiss e buon weekend da Sara

    12 settembre 2009 alle 15:47

  51. Giorgio

    Ricordo benissimo la tua pubblicazione di un anno fa, quel tuo scritto l\’ho ancora conservato e addirittura regalato ad una mamma, dicendo che nei blog non girano solo fesserie, ma atti puri, nati dal cuore di chi vuole annunciare le bellezze dell\’animo umano, e valorizzare il grande valore alla Vita, e il grande significato di Amore che ci tiene legati gli uni agli altri.Hai ampliato la cornice, dipingendo le ansie che una mamma attraversa per amore dei figli, e il sacrificio naturale e unico di cui si offre anche a cambio della propria Vita , purchè allontani il dolore e la sofferenza dai figli.Questo scritto non devi seppellirlo in un cassetto, e neanche fermarti nel leggere solo i 50 commenti, ma regalalo alle mamme che soffrono per i loro figli, o alle future mamme che ancora non sanno, e quando soppraggiungerà la Festa della Mamma, se ci saranno manifestazioni in proposito, esponilo con tutto il Cuore , così come, col Cuore lo hai scritto!Un Abbraccio e buona DomenicaGiorgio

    13 settembre 2009 alle 12:51

  52. -

    Vittissimo ! Passo per augurarti una splendida serata, e aspetto impaziente di potere leggere un tuo nuovo scritto. Grazie per il pensiero. Scusami se solo ora ti ringrazio. A presto amico poeta. Un grande abbraccio.

    13 settembre 2009 alle 21:53

  53. skay

    ………."il primo amore ti vedrà sospirare…" Ecco a questo punto del brano……. la mia tappa di mamma.Grazie Vito per questa vibrante pagina, ho ripercorso tutti i momenti della mia maternità, con commozione e con le lacrime agli occhi, mi ritornano alla mente le filastrocche e le ninne nanne che raccontavo ai miei piccoli, le loro favole preferite…..i loro orsacchiotti e i coniglietti preferiti che ho conservato come se fossero reliquie o come un patetico tentativo di fermare il tempo. Grazie Vito, grazie per avermi accolto fra i tuoi amici, è bellissimo il tuo blog! Si respira un\’aria d \’intensa poesia…..e tu sei una persona speciale e sensibile. A presto , con gratitudine, Skay Rose

    14 settembre 2009 alle 20:22

  54. -

    Pigro pigretto, sei un poeta pigreto che non aggiorna……. :-). Buona serata a te e a famiglia. Un grande abbraccio.

    14 settembre 2009 alle 22:06

  55. Katia

    Bellissimo brano!!!!!!era da tanto che non passavo da questo paradiso…più dal solito sono commossa….anke se un anno fa l\’avevo letta ,oggi sto provando un emozione ancora più grande,sarà perchè gli anni vanno avanzando è come mamma rivedo più mie queste parole,rispecchiano la mia maternità passata,presente e futura.un abbracciocon affettoKatia

    18 settembre 2009 alle 14:51

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...