Just another WordPress.com site

IL MISTERO DELL’AMORE

 
 
 

 
 
Sin dove l’orizzonte dell’umano scibile, declina mesto il suo
sapere, invano si spande, il dipanare la fitta nebbia del mistero
dell’amore, che alcuna chiave ha saputo mai scioglierne
l’ermetica cripticità, con la quale cela, l’alba del comprendere il
suo nascere.
Sentieri di pura luce, che collegano le remote eternità delle
origini, all’immenso stupore di inimmaginabili tramonti, che
mirabili raggiano l’infinito, sono le superbe vie che da sempre
percorre, per giungere silente, sull’uscio appena socchiuso, di
un cuore in attesa del suo dolce nutrire.
Immane beltà, spande nell’aria il dolce sentimento, quasi che,
soavi note, figlie della maestosa eleganza di un lucido
pianoforte e del suo amare la tenerezza di abili dita, che
accarezzano la sua essenza, danzano leggiadre nell’aria, il
movimento della sua universale melodia che, ogni cuore
innamorato, è abile interprete, con suo singolo variare.
Fluido, per le nobili strade dell’anima, che età non infligge il
mutare, scorre l’amore, non pesante il suo incedere, ma un
leggero fluttuare, come passi di un antico valzer, che
volteggiando in ampi saloni di reale appariscenza, facevano
sospirare, i cuori di sontuose dame, in sincrono vibrare di
comuni estasi, con eleganti cavalieri, che il futuro già li vedeva,
mano nella mano, percorrere il viale della loro vita.
E’ musica sublime, che l’umano udire ignora, ma che l’animo sa
accarezzare, quella che l’amore spande a contorno del suo
essere, un delicato movimento di cader di foglia, che una luna
d’autunno ne illumina i contorni, unito all’impeto mai indiscreto,
dello scorrere di fresche acque, il tutto per divenir vestito, che
sognante poesia, indossa al suo declamare.
Alato, percorre le rotte di mille sogni e, infondendo la somma
emozione, plana sulla scia di un sospiro, rendendo immensità
in cui annullarsi, il guardar negli occhi di due appartenenze,
strette sullo sfondo imperlato di intimo luccicare, di una sera
che apre il suo sipario, mentre da poco lontano, un complice
pianoforte, invade l’aria, con le ammalianti note di un notturno
di Chopin.
 
 
Vito
 
 


Questo/a opera è pubblicato sotto una
Licenza Creative Commons.

 

Dal 2000 in base alla legge 248:

….tutti i testi che vengono pubblicati in internet sono automaticamente  protetti dal diritto d’autore. 

 L’art. 6 della legge 633/41  stabilisce che  ogni opera appartiene , moralmente ed economicamente, a chi l’ha

 creata ..  Pertanto e’ illegale (legge 22 aprile 1941, N° 633- legge 18 agosto 2000,  N° 248, copiare, riprodurre

( anche in altri formati o supporti diversi),  pubblicare parte di essi se non dietro esplicita autorizzazione..

La violazione di tali norme comporta sanzioni anche penali… "

L’autore scrivente: Vito Montalbò intende avvalersi di tale legge per eventuali furti di poesie, o starlci di esse, pubblicate

 su questo blog

 

 
 
 
Annunci

19 Risposte

  1. ღ ѕємρℓι¢ємєитє ѕσиia ღ

    l\’amore e il sentimento che unisce tutte le persone indipendetemente dal tipo di amore sia per il compagno il figlio la mamma sono amori diversi ma pur sempre forti ci fanno sentire vivi e importante perche la nostra vita e legata agli altri …..ti rigrazio dei tuoi passaggi e commenti nel mio blog un abbraccio Angel

    27 luglio 2009 alle 13:23

  2. Lara

    Ma da dove prendi le tue magiche parole? In sentieri di pura luce o in superbie vie che da sempre percorri?. Complimentarmi è banale ma sopratutto scontato. Usare le tue stesse parole è il mio modo di comunicarti che trovo sublime il tuo scrivere accarezzando le corde dell\’ARTE!. Grazie della tua presenza, grazie della tua amicizia.Lara

    27 luglio 2009 alle 14:21

  3. ReS

    Questo brano mi fa pensare ad un quadro del 1800 dove dame e cavalieri si uniscono per danzare una quadriglia mentre fuori la luna illumina la notte…Sì l\’amore è un magico sentimento che tutto trasforma…..Musica e sentimento si fondono annullando i contorni convenzionali per rendere lo spazio una realtà vibrante…. Bellissimo!

    27 luglio 2009 alle 14:29

  4. Ladyfor

    Mi è stato un pò difficile leggerlo, a causa dei problmi agli occhi, ma non rinuncerei per niente al mondo a leggere un tuo post.Bellissimo come al solito.Un abbraccio e una buona settimana!

    27 luglio 2009 alle 16:28

  5. M. Vittoria

    Musica sublime quello che descrivi come un valzer di note di amore…..che aprendo il sipario rappresenta il sentimento meraviglioso dell\’amore. Stupendi i colori che hai usato, per questo tuo dipinto. Complimenti Vito.Buona serata, con Amicizia , M.Vittoria.

    27 luglio 2009 alle 18:45

  6. rosy

    Un meraviglioso scenario per descrivere il mistero dell\’amore….Sei grande Vito, complimenti.Un abbraccio e una buona serata.Rosy

    27 luglio 2009 alle 21:46

  7. pilù

    Di tutto quello che hai scritto, questo post a me è sembrato il più "sincrono", tutto coincide e si fonde per rendere giustizia ad un sentimento che evidentemente senti forte dentro te e del quale restituisci innumerevoli vibrazioni, attraverso le tue dolci parole. Un saluto, con sincera amicizia!

    29 luglio 2009 alle 17:42

  8. patry

    meraviglia!…sembra una favola d\’amore…quelle d\’altri tempi vito…quelle che si vedono in un quadro…un quadro stupendo…un abbraccio caro amico…buona serata

    30 luglio 2009 alle 17:16

  9. ♥ ღ ♥ Mikì ♥ ღ ♥

    L\’ho letto tutto ad un fiato, mamma mia che bello, molto dolce, poi con questa musica sembra di volar in un altro mondo,complimenti Vito.

    31 luglio 2009 alle 09:28

  10. francesca

    …………..VITO BELLISSIMO, TRASCRIVI DOLCEMENTE IL SENTIMENTO DELL\’AMORE CON MOLTA DIPLOMAZIA E GENTILEZZA…..STUPENDO,MI STRINGI IL CUORE E FAI SOGNARE AD OCCHI APERTI….UN ABBRACCIO AFFETTUOSISSIMO VITOSEI UNICO!!!!!!!!!!!!!!!

    31 luglio 2009 alle 11:21

  11. Patrizia M

    Che bello Vito, mi sono letta ogni cosa che in questo mese di lontananza dai blog mi sono persa, e mi sono persa nuovamente, ma nelle tue splendide parole.Sei veramente magico quando scrivi, un cuore puro, splendente di bellezzaUn caro abbraccio fratellone, dolce nottePat

    3 agosto 2009 alle 22:11

  12. ღ♥ francesca

    Ciao caro Vito, grazie per essere sempre presenteBuona settimana e ottime vacanzeUn caro salutofrancescaMentre l\’amico caro attraversava l\’ultimo viale (filare di nodosi addii) – più grandi degli sguardi erano gli occhi. Mentre l\’amico amato doppiava l\’estremo promontorio (di sospiri della mente: torna!) – più grandi delle mani erano i gesti. Quasi le braccia volessero lasciare le spalle e le labbra – indietro, a supplicare! Lottava con la lingua la parola, il palmo con le dita… Mentre l\’ospite tenero passava… – Signore, posa lo sguardo su di noi! – le lacrime erano più enormi di occhi umani, e delle stelle sull\’oceano. Marina Ivanovna Cvetaeva

    4 agosto 2009 alle 20:54

  13. Miki

    CIAO VITOTRA POCO VADO AL MARECON LA MAMYUN BACIONE GRANDEMIKI

    5 agosto 2009 alle 13:41

  14. Katia

    meravigliosamente splendida poesia!!!!!bellissimo come definisci poeticamente il mistero dell\’amore……leggendo si sogna e si vive questo sentimento infinito…con tuoi versi hai aperto una scena….la scena dell\’amore…dove due cuori innamorati danzano accompagnati da una musica sublime,la melodia della felicità.Sei grande Vito ogni tua poesia è un grande inno all\’amore,credo che chiunque legge i tuoi scritti anche se nn ha conosciuto l\’amore proverà questa grande emozione… con sincera amiciziaun abbraccioKatia

    6 agosto 2009 alle 23:25

  15. Raffaella

    Sempre affascinati i tupo racconti!Un bacione dolcissimo Vito

    8 agosto 2009 alle 20:44

  16. Raffaella

    tuoi….e non tupo…..il mio brutto vizio di non guardare la tastiera!

    8 agosto 2009 alle 20:45

  17. Paola

    Bentrovato caro amico mio! eccomi di nuovo a farti visita e a leggere una bellissima lirica sul mistero dell\’amore…..ma potresti dedicarne una anche al mistero dell\’amicizia, quell\’amicizia che mi fa dire che sono davvero felicissima di ritrovarti! Ciaooo, un abbraccio

    9 agosto 2009 alle 23:07

  18. Rosy

    Come è complicato amare e dare amore ……. eppure il mondo gira intorno ad esso! Stupendo il tuo poema molto romantico ….apprezzo tutto cio\’ quello che scrivi ….!!!! Ciaooo Vito buona serata un abbraccio

    10 agosto 2009 alle 20:04

  19. ღ♥ francesca

    Buon ferragosto a te caro Vito,che sia un giorno felice.Un abbracciofrancescaIo sono l\’abitante delle pietresenza memoria, sete d\’ombra verde; il popolano di tutti i villaggie delle prodigiose capitali; sono l\’uomo universo, marinaio di tutte le finestredella terra stordita dai motori. Sono l\’uomo di Tokyo che si nutredi pesciolini e bambù, il minatore d\’Europa, fratello della notte; l\’operaio del Congo e della spiaggia, il pescatore della Polinesia, sono l\’indio d\’America, il meticcio, il giallo, il nero: io sono tutti gli uomini. Sopra il mio cuore firmano le gentiun patto eternodi vera pace e fraternità. Jorge Carrera Andrade

    15 agosto 2009 alle 19:27

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...