Just another WordPress.com site

URLA DI UN SILENZIO

Ho scritto questo post, per tutte quelle donne che subiscono violenze di ogni
tipo, che vengono umiliate da bestie vestite da uomini, nella speranza che sempre
più siano quelle che trovano il coraggio di denunciare questi vigliacchi.
 
 
 

 
Nella solitudine di una stanza, il buio è attenuato da fasci di luce che,
una persiana assopita, proietta sul suo dolore.
Stesa per terra, con il profondo desiderio di sprofondare, una donna,
ormai avara di lacrime, affidate per tante volte al rimorso di un tacere,
con la mano tremante, accarezza l’urlante silenziosità dei fantasmi dei
suoi sogni, che un codardo ha frantumato.
Che fine hanno fatto le eroine dell’amore, vissute nelle pagine dei suoi
libri, letti all’ombra del suo sorriso?, già, un sorriso, le sue labbra, di
esso, non recano più memoria, perso ormai nei labirinti del tacere.
Doloroso è ogni volta il rialzarsi, l’umiliazione è un peso che nessuna
bilancia può concepire, ma, come un possente macigno, schiaccia la
sua dignità. Strisciando piccoli passi, si avvicina all’impietoso specchio,
che riflette una realtà, che i suoi occhi non accettano il guardare.
Scuri segni di pesanti mani, offendono il suo volto, solo in quel
momento, una lacrima disperata, sfugge al suo volere.
Sente forte un dolore al petto, un serrare della gola che non impedirà di
raccontare al suo piccolo di una nuova caduta, l’ennesimo mentire,
mentre la sua carezza, gli sfiorerà i capelli, mostrandogli sul suo viso, un
sorriso inventato.
Quanti pensieri sconvolgono la mente, immagini vicine di un bestiale
trasformarsi di colui che era la sede di un amore, fino a diventare urlata
violenza, due occhi di brace, che freno non sanno porre a due mani
senza controllo, che si abbattono con presunzione di forza, vigliacca
violenza di un demone blasfemo, fino a violare quel suo corpo che vuole
urlare  l’atroce dolore, che la bestia feroce, infligge ghignando rabbia,
quella rabbia, figlia di una aridità, deserto di un cuore bruciato da tante
bottiglie vuote. Si avvicina alla finestra, apre la persiana, il sole le
sembra un nemico, perchè la illumina? non è certo un bel guardare, o
vuole deriderla?, si appresta a richiudere ……….. NO!, la penombra è
solo illusoria protezione.
Quanto vuoto riveste la sua mente, una disperata lotta tra ciò che la
ragione le detta, e un volere estremizzare una speranza, ma quanti
dolori dovranno ancora venire? perchè?, sente all’improvviso un pianto,
che di trattenere, più non è capace, un groviglio di sentimenti in grado
di frantumare una incertezza, le sue mani stringono la cornetta del
telefono con la forza di mille rabbie sempre sopite, mentre ode il
singhiozzo delle sue parole, che uscendo finalmente da una lunga
prigionia, rispondono ad un voce lontana, ma che sente amica: "sono
una donna stanca,  aiutatemi, ho subito l’ennesima violenza…..",
osserva l’imposta aperta, il sole ha il volto di un amico.
 
 
Vito

Annunci

52 Risposte

  1. ornella

    bELLISSIMO MA NON POSSO COMMENTARE CIAO CIAO oRNELLA

    10 marzo 2009 alle 12:34

  2. veronika

    vito, sei veramente straordinario, il tuo post così come quello di carmen dovrebbe fare un giro per più spaces possibile, dando la forza alle donne maltrattate di "alzare la cornetta del telefono" e chiedere AIUTOgraziekiss

    10 marzo 2009 alle 12:35

  3. Ladyfor

    COS\’ALTRO AGGIUNGERE?TI ABBRACCIO!

    10 marzo 2009 alle 12:41

  4. Raffaella

    Wonderful caro Vito!Tutte le Donne vittime di ogni abuso e violenza devono chiedere AIUTO ai centri specializzati e denunciare questi escrementi della società!Un sorriso e un bacione Raffi

    10 marzo 2009 alle 12:42

  5. ♥.A n G i e

    ..SCUSA SE NON HO LETTO..ma mi FA MALE MOLTO MALE..IO PER FORTUNA NON CI SONO "PASSATA" MA HO SEMPRE AVUTO LA PAURA KE SUCCEDESSE A ME…e, cmq, di qualche UMILIAZIONE NEI CONFRONTI DI UOMINI KE VOLEVANO SOLO IL MIO CORPO O MEGLIO IL MIO SESSO, DA GIOVANISSIMA, AFFAMATA SOLO DI AFFETTO, NE HO AVUTA..FORTUNATAMENTE SONO STATA CAPACE "IN TEMPO" A DIR DI NO..MA, CREDIMI, SONO ESPERIENZE CHE TOCCANO L\’ANIMA E CHE PER TANTO TEMPO TI FANNO PENSARE CHE IL GENERE MASCHILE SIA VERAMENTE SOLO UNO!! Poi QUALCUNO SI INNAMORA VERAMENTE DI TE (anke se spesso non dura) e capisci che non è così……..INOLTRE, VORREI AGGIUNGERE, CHE, PURTROPPO, NELLA NOSTRA SOCIETÀ, ANCORA OGGIGIORNO UNA DONNA CHE SI METTE CONTRO TUTTI E TUTTO, DEVE "QUASI" LOTTARE DA SOLA, ANCORA CI SONO PERSONE CHE CREDONO CHE "UNA" SE LA VADA A CERCARE…CERTO KE È MEGLIO NON ANDARE IN GIRO IN MINIGONNA SE SI È SOLE ALLE 11 di SERA, MA, CMQ, NESSUN UOMO DEVE SENTIRSI "NEL DIRITTO" DI ABUSARE DI TE……non è CHE UNA VADA IN GIRO COL CARTELLO "VOGLIO ESSERE VIOLENTATA"!!! SECONDO ME BISOGNA PARLARNE, PARLARNE E POI DEVONO CMQ ESSERE RISPETTATE LE LEGGI CHE GIÀ CI SONO…visto pure ke ho sentito in tv che se vai dai carabinieri ti sconsigliano quasi di farlo..visto ke chi è COLPEVOLE RIMANE ANCORA IMPUNITO!!! QUESTO FA RABBIA E TRISTEZZA ALLE VITTIME CHE VENGONO VIOLENTATE 2 VOLTE: LA SECONDA CON MANCATA GIUSTIZIA…….CI SAREBBE DA SCRIVERE UN ROMANZO…UN POST È TROPPO BREVE…SPERIAMO SOLO CHE ALL\’INTERNO DELLE FAMIGLIE QUESTA OMERTÀ DI DENUNCIARE UN PADRE, FRATELLO, COMPAGNO CHE FA QUESTE COSE NON CI SIA PIÙ…UN ABBRACCIONE GRANDE UOMO.GRAZIECRIS

    10 marzo 2009 alle 12:48

  6. ♥.A n G i e

    PER CHI PASSA:"L\’AMORE RUBATO" DI LUCA BARBAROSSA (di diversi anni fa) descrive MOLTO BENE questi FATTI IGNOBILIed è UN UOMO……MA COSA SI È FATTO IN QUESTI ANNI???? QUALCOSINA SICURAMENTE MA TROPPO POCO..

    10 marzo 2009 alle 12:53

  7. rosy

    …non ho da aggiungere nient\’altro….è molto vero….Un abbraccio Vito.Rosy.

    10 marzo 2009 alle 13:01

  8. Mary

    VITO NN SO COSA COMMENTARE…….UN POST TROPPO BLL COM E\’ DESCRITTO E X IL SUO CONTENUTO………..MA TROPPO DOLOROSO SOLO NEL PENSARCI, NEL LEGGERLO.MI FA RABBIA PENSARE CHE CI SONO PERSONE COME TU LE HAI CHIAMATE BESTIE,CHE FANNO DI TT X DISTRUGGERE VITE UMANE…….XCHE\’ DICIAMOCELO DOPO QUESTE AVVENUTE VIOLENZE ,CREDO CHE UNA PERSONA NN VIENE DANNEGGIATA SOLO NEL CORPO MA ANCHE NELLO SPIRITO,NEL MORALE,A LIVELLO PSICHICO VIENE VIOLATA. CIAO UN ABBRACCIO AMIKEVOLE. A PRESTO.

    10 marzo 2009 alle 13:05

  9. Carmen

    Sono a bocca aperta Vito… l\’hai detto.. l\’hai fatto… e l\’hai meravigliosamente scritto!Sentire queste parole da te è un incoraggiamento a continuare la lotta.Ti voglio bene caro e ti sono molto riconoscente.Un bacioCarmen

    10 marzo 2009 alle 13:14

  10. lucetta

    Mi vengono in mente le volte che dopo aver gridato e chiesto aiuto, alcune donne non sono state credute e quindi hanno subito doppia violenza……

    10 marzo 2009 alle 13:19

  11. pilù

    Vito, verrebbe da dire "sei tutte noi" ma in realtà sei molto di più: amico attento ed affettuoso, conoscitore dei sentimenti e vero appoggio per chi ne ha necessità. Con riconoscenza! °-°

    10 marzo 2009 alle 13:45

  12. ∞ Chimonanthus ∞

    Sono rimasta senza parole..uno scritto così toccante, cosi vero, così intenso.Non vi sono parole abbastanza efficaci per poter commentare…solo la speranza che nonostante tutto vi sia più "sole" per queste donne costrette all\’ombra di un dolore, ma pure queste mie righe mi sembrano scontate e stonate…Ti abbraccio carissimo Vito, con rinnovata stima e amicizia…Laura

    10 marzo 2009 alle 13:54

  13. la carla fracci della

    Vito amico caro, le lacrime che mi scendono quasi mi impediscono di vedere la tastiera, sei grande tu, sei un UOMO di quelli con un cervello che non sta di certo nel posto che abbiamo gia\’ detto ieri nei nostri post.dovrebbero prendere questo scritto e farne tesoro anche in quel sito delle pari opportunita\’ associato allo spot contro la violenza, descrive in modo sublime il conflitto di una donna che viene umiliata nella sua dignita\’ e che cerca disperatamente un aiuto che spesso pero\’ non trova.La strada ancora è lunga amico mio, spero che molti uomini abbiano il tuo cervello!Grazie Vito, da donna e da amicapossiamo divulgare anche questo tuo intervento nei nostri blog con il tuo nome naturalmente?attendo risposta Vito per farlo.

    10 marzo 2009 alle 14:01

  14. Scent of RoseღCuoreprofondo's Art

    Vito,tu sei un grande….ma permettimi di dirti che HAI SUPERATO TE STESSO!Io e te abbiam parlato varie volte del plagio poesie ed entrambi esclamiamo la stessa frase"Ci resterei malissimo se qualcuno copiasse un mio scritto e lo spacciasse per suo"…Ma ti dico una cosa….se un giorno dovessi leggere in giro questo scritto,copiato senza la tua firma,sii fiero comunque…!!E\’ cosi\’ bello,intenso,lascia un qualcosa di forte dentro….La violenza sulle donne,un atto cosi\’ infame,meschino….spezzare una vita in un paio di attimi è terribile. Io credo che anche se si denuncia,resta un marchio dentro,qualcosa di indelebile che niente e nessuno potrà nè capire nè portar via,nemmeno con le più dolci carezze,per cui…Resto a bocca aperta…VERO TERRIBILMENTE VERO!!!!Ti stringo e complimenti ancora.Marianna

    10 marzo 2009 alle 14:13

  15. Patrizia M

    Non occorrono parole di commento, bastano le tue, così vive che fannovenire i brividi a leggerele.Speriamo che il sole splenda sempre di più per tutte queste donneGrazie

    10 marzo 2009 alle 14:15

  16. Barbara

    Vito io come donna ti ringrazio per aver postato queste frasi. Purtroppo di queste cose ne accadono più di quanto pensiamo… c\’è anche la violenza psicologica, che secondo me, è anche peggio di quella fisica… bisognerebbe avere il coraggio sempre di denunciare il carnefice e non tacere come spesso succede. A volte si tace quello che si subisce anche ai familiari più stretti.Ancora un grazie a te.Barbara

    10 marzo 2009 alle 14:26

  17. butterfly

    cavolo vito….forte e pesante…ma tremendamente reale….stupenda l\’ultima frase…il sole ha il volto di un\’amico….bravo frate…sei unico…bacini…viki

    10 marzo 2009 alle 14:37

  18. mali e lino

    Vito……non servono parole e commenti ….Hai già detto tutto tu….Grazie Vito!!!!!Sei un GRANDE….l\’ho sempre detto e sempre lo dirò…. Un affettuoso abbraccio Marisa

    10 marzo 2009 alle 14:53

  19. L✿ry

    Mi hai lasciata senza parole, cosa aggiungere?Non riesco a commentarla!Bravissimo… l\’unica arma contro la violenza è la denuncia,nel silenzio il male diventa ancora più forte…Un caro salutoLory

    10 marzo 2009 alle 15:03

  20. Cassy........

    che bella VIto, non ho parole neppure io. Mi piacerebbe postarla nel blog delle donne se ti va, fammi sapere

    10 marzo 2009 alle 15:48

  21. Francesca

    Non sono uomini, sono bestie depravati e bastardi… lo stupro condanna a una morte lenta, inesorabile, feroce… Spiegare cosa significa per una donna subire violenza è inspiegabile. Solo provare a immaginare certi momenti fa mancare il respiro…. c\’è terrore, umiliazione, vergogna…La fierezza di donna, la forza, l’audacia, la determinazione, faticosamente conquistate, soccombono sotto la spietata indifferenza umana, che trasforma in fango il più nobile e sublime degli atti d’amore.Vito sei un grande!Un sorriso Francesca

    10 marzo 2009 alle 15:56

  22. Nemesis

    sono senza parole…..è stupendo ciò che hai scritto!Speriamo che non ci siano più donne…. un domani….che subiscano violenza di ogni tipo!Un abbraccioe grazie a nome di tutte le donne!-La Perla del Mare-

    10 marzo 2009 alle 19:33

  23. ♪♫Angelica

    Caro Vito ho letto delle parole molto belle…….mi riferisco alla tua descrizione perchè ciò che descrivono è uno dei crimini più orribili che un essere umano possa commettere nei confronti di un altro essere umano soprattutto quando uno è più debole dell\’altro.Le donne sono forse più deboli fisicamente ma interiormente sono molto forti ed è questa forza che permette loro di reagire e sostenere lotte che vanno avanti da anni!Grazie per questo post!Un abbraccio da *Angelic@*

    10 marzo 2009 alle 19:44

  24. Franky

    ………" le sue mani stringono la cornetta del telefono con la forza di mille rabbie sempre sopite, mentre ode il singhiozzo delle sue parole, che uscendo finalmente da una lunga prigionia, rispondono ad un voce lontana, ma che sente amica: "sono una donna stanca, aiutatemi, ho subito l\’ennesima violenza…..", Caro vito,l\’epilogo mi ha coinvolto particolarmente…..spero tanto che un giorno non ci siano più donne che soffrono a causa di uomini "bruti"…uomini marci e cattivi dentro! Un grazie va comunque "alla voce amica che ti accoglie al telefono…o in un ufficiopreposto! Oggi x fortuna esistono…ma fino a" non tantissimi anni fa "le donne erano sole e impotenti se non avevano mezzi popri x ribellarsi alle violenze domestiche…….Scusa,ho scritto forse in maniera non chiara…ma molto chiaro era il filo del mio pensiero.Con sincera amicizia Franky.

    10 marzo 2009 alle 21:09

  25. Armonia

    Sei di una sensibilità immensa.Mi hai commosso.Penso però, anche, a quelle donne che non subiscono violenze fisiche, ma violenze psicologiche, che fanno male e sono dolore al pari di quelle mani che, pesantemente, si buttano addosso…Grazie Vito.Buon Tuttoin Armonia

    10 marzo 2009 alle 23:04

  26. Sabrina

    ..ho i brividi!Ti ringrazio per le tue parole..ti ringrazio per la profondità del tuo intervento..e ringrazio Dio perchè non mi ha mai fatto trovare in una simile situazione!Vorrei poter salvare ogni singola Donna maltrattata, in qualunque modo si possa fare..Gridare AIUTO con loro perchè le loro urla arrivino a chi di dovere e le possa finalmente salvare!Un caro abbraccio affettuoso, Sabry

    10 marzo 2009 alle 23:15

  27. Alessandra

    Grazie Vito per questo post……questi sono grandi dolori per tante donne…..più di quelle che pensiamo, più vicino di quello che crediamo…..ma una cosa che possiamo fare tutte/i è quella di aiutare queste donne, il tacere…lo so….nn serve a nulla…..Grazie ancora….con affetto un abbraccio….Ale

    10 marzo 2009 alle 23:54

  28. Katia

    carissimo sei di una sensibilità unica…hai un grande rispetto e amore x la vita e quindi anke x la donna…sai descrivere con amore e coraggiocon questo post dai il corraggio e la forza a tutti di lottare nessuno rimane indifferente dinanzi questo scrittoio ho i brividie come donna ho ancora più voglia di lottare x me e x ttt le donneun abbracciocon sincera amicizia katia

    11 marzo 2009 alle 00:02

  29. Stephan

    Non aggiungo altro a queste belle parole…….sempre sensibile ai problemi del mondo…N\’abbraccio ciao ciaooooo

    11 marzo 2009 alle 00:25

  30. .....................

    Amico mio, buongiorno :-). Tornando qui, mi ricordo di un tuo intervento che avevi publicato settimane fa, in cui dicevi che era per te un momento in cui non riuscivi a leggere i tuoi amici e a commentarli con serenità. E quindi per qualche giorno hai provato il bisogno di tacere. Ecco, io ero cosi. Conosci le preoccupazioni che ho avuto. E so che l\’amico generoso che sei ha saputo capire certi silenzi. Grazie di nuovo di tutto. Ho letto il tuo intervento sul mare caro Vito. Anche io ho la fortuna di essere circondata dal mare. E come lo scrivi benissimo, credo che nn ci sia migliore amico. Lo hai descritto in un modo meraviglioso. Che dire poi delle righe di questo tuo intervento ? Stupendissime. Sei riuscito con il tuo solito crescendo di emozioni che solo tu hai quando scrivi a trascrivere questa triste e crudele realtà. Un vero calvario per queste povere donne che subiscono la violenza di un vigliacco. Quale piacere troveranno certi vigliacci ad usare della violenza ? Detesto ogni forma di violenza. Esiste anche quella psicologica che ti uccide una persona a piccolo fuoco. Che schifo. Grandissimo Vito, sempre piu\’ grande. Cambiato la musica di sottofondo ? 🙂 Bellissima. Quasi quasi te la rubo lo sai ? :-). Mio caro amico, grazie di essere sempre venuto a lasciare un saluto grazie per il sostegno. Che Dio benedicca te e tutta la tua famiglia. Non sono tanto soddisfata del mio scritto di ieri :-(. Non sono soddifata della cadenza del frasario. Vediamo con il prossimo, spearndo che sia meglio. Un forte abbraccio con tutta la stima e l\’amcizia che ho per te Vito. Serena giornata amico mio.

    11 marzo 2009 alle 10:03

  31. m

    sente all\’improvviso un pianto, che di trattenere, più non è capace, un groviglio di sentimenti in grado di frantumare una incertezza, ………..questo passo è bellissimo,e se mi permetti lo copio e lo conservo……. a preston.g.

    11 marzo 2009 alle 11:49

  32. patry

    leggo…sento un gran freddo nel cuore…pensando a quante di noi hanno subito questo…..bellissimo il tuo intervento….e bella l\’ultima frase…il sole ha il volto di un amico……ti voglio bene vito

    11 marzo 2009 alle 12:02

  33. ♥.A n G i e

    ..l\’ho LETTA ORA; sei un GRANDE POETA SCRITTORE CARISSIMO,come sai leggo poco ma è difficile trovare un modo così stupendo, arguto e particolare di descrivere le emozioni di quello che senti, osservi e sai!!COMPLIMENTI!!LA PRELEVO E LA CUSTODISCO X ME E UN GIORNO VOGLIO FARLA LEGGERE A MIA MADRE CHE I BEI RACCONTI LEI LI "DIVORA"…UN ABBRACCIO♥CRIS

    11 marzo 2009 alle 14:48

  34. ღ♥ francesca

    Bellissimo Vito, tocchi un argomento che fa soffrire, ma nel contempo diventa un inno alla forza di non volere più accettare che quelle lacrime rimangano in silenzio.Tante donne ancora sono vittime della paura, della vergogna, vittime in silenzio di una brutale, animalesca e mostruosa persona che si prende l\’onere di togliere loro persino la dignità.Che quel telefono continui a squillare…Ti auguro una bella serataUn abbracciofrancescaTramontiUn\’alba estenuatasparge per i campila malinconiadei soli morenti.La malinconiaculla con dolci cantiil mio cuore in oblìonei soli morenti.E strani sogni,simili a soliche muoiono sui greti,fantasmi vermigli,sfilano senza tregua,sfilano, similia grandi soliche muoiono sui greti.Paul Verlaine

    11 marzo 2009 alle 18:49

  35. Jonathan

    Amico miosei straordinario!Ho un amica che ha vissuto tutto questo e leggerlo attraversoil tuo scrivere mi ha portato a lei!Adesso è felice perchè ha trovato il coraggio di alzare la cornettaoggi è una madre felice ed è ciò che contaCon stima e amiciziaJonathan

    11 marzo 2009 alle 19:13

  36. ♥ ღ ♥ Mikì ♥ ღ ♥

    Non riesco a leggere queste cose, son cose troppo crudeli, un dolore piu\’ che fisico, psicologico , che trafigge il cuore.Magari tutte le donne avessero questo coraggio, è semplice dire denunciate, ma a volte l\’uomo che agisce in quel modo, riesce a far sentire in colpa colei che subisce.Non è semplice, per chi lo vive in prima persona e per chi lo vive osservando sentenosi impotente, aspettando che tutto finisca nell\’altra camera, facendo finta che non stia succedendo nulla, abbracciata a se stessa,con pugni chiusi così forti dalla rabbia, perchè troppo piccola e impotente, non capisce ancora cosa sia il male e il bene, sa solo che cio\’ che vede non la fa star bene, piange insieme a lei in due camere separate, voglia di abbracciarla, di dire basta e… li sola su quel divano aspetta… aspetta …e pian piano chiude gli occhi … si addormenta, tanto sa che al suo risveglio tutto sara\’ finito… fino a quando , non si sa…Buona serata, con affetto,miki

    11 marzo 2009 alle 20:15

  37. ...

    Grazie amico mio…nn immagini quanto sia difficle dare voce a tutto cio…Ci sono momenti in cui la voce si smorza in gola…ed e\’ quella la vera prigione in fondo…imprigionate da se stesse…daLLA PAURA DI ESSERE GIUDICATE…E NN DI DOVER GIUDICARE….Grazie infinite…la tua sensibilita\’ mi commuove Vito!

    11 marzo 2009 alle 21:33

  38. ஜRosa

    da brivido…. sei riuscito a fare un quadro precisosi sentimentiazioni e pensieridi un fatto cosi atroce e dolorososei unico nel saper come metterein una giusta alchimia tutte queste dosi di vita ..di vita crudele…complimenti ancora

    13 marzo 2009 alle 15:56

  39. • Sweet Angy •

    Perdona il fatto che solo ora entro a commentare questo bellissimo post…Non dirò nulla…mi rattrista molto l\’argomento…posso dirti solo che come al solitoriesci a mettere poesia e dolcezza anke là dove poesia non c\’è…Grazie per l\’immagine, vedi che stai diventanto troppo bravo? :-)Un bacio fratelloneAngy

    13 marzo 2009 alle 18:04

  40. .₪..Lα Fєиιcє иєяα..₪.

    Ciao..Sono passata per augurarti un buon fine settimana.. :)A presto spero.. KisSsSsSsSsSsSsSsS,xXx..FeniceNera..xXx

    13 marzo 2009 alle 22:27

  41. Giorgio

    Come vedi, si ripetono sempre violenze ed abusi a discapito delle Donne.La Società ha un\’immagine distorta del sesso, troppe immagini e troppi video a portata di mano di chiunque, ormai mettere in commercio pornografia è un modo come tirare sù guadagni e rendite.Quello che una volta era intransigente pudore, adesso diventa normale vivere, quasi a scatenare nelle menti di alcuni, reazioni conpulsive, associate a violenza e ad uno sfrenato impossessarsi di ciò che si vuole avere a tutti i costi!Su Internet gira parecchia roba pornografica, come a volere sfruttare uno strumento utilissimo a tutti, trasformandolo in una sconsiderata indecenza.Sul fatto di alzare la cornetta e dununciare, è un atto dovuto e meritato, ma ci vuole coraggio, perchè ci ritroviamo una Giustizia lenta nell\’agire e poco adeguata a saper giudicare.Abbiamo bisogno di cambiamenti radicali, per quanto riguarda la Giustizia, le legislazioni, la sicurezza pubblica, il nostro modo di vivere, la nostra educazione, e tante altre cose che contribuirebbero a rallentare di molto, un fenomeno che sta avanzando a ritmo impetuoso, travolgendo i valori importanti e uccidendo le nostre dignità.Giorgio

    14 marzo 2009 alle 09:58

  42. lia

    ciao vito…. mi presento…. mi chiamo lia…e sono un\’amica di marisa….ho guardato il video….ed ora ho letto il tuo scritto…sono sconvolta dalla tua sensibilita\’…..in quanto uomo nn puoi conoscere le sensazioni che si vivono con una violenza….eppure le descrivi talmente bene…che stento riesco a credere che nn sia stata una donna (soprattutto vittima di una violenza) a raccontare cosi\’ perfettamente bene cio\’ che si prova….mi inchino di fronte alla tua sensibilita\’…..cosi\’ rara da trovare in un uomo…..ti chiedo scusa x il disturbo…e ti ringrazio x aver aperto questo argomento spesso trascurato….ogni donna violentata e\’ una donna in parte morta….. che vive solo con meta\’ di cuore…l\’altra strappata x sempre…lia

    14 marzo 2009 alle 14:19

  43. Annamaria

    Ah non sapevo ke oggi fosse il compleanno del Liga…quindi gli ho fatto un "regalo" senza saperlo! 🙂 Cmq diciamo ke va tutto bene, si tira avanti come sempre! Te come va? Ti auguro un buon fine settimana! Baci

    14 marzo 2009 alle 17:03

  44. mariangela

    Ciao Vitoti auuro una bella domenica…qui da mec\’è un bel sole spero anche da te x poter godere del tuomeraviglioso mareun abbaccioneeemarian

    15 marzo 2009 alle 10:01

  45. anna

    Ciao Vitograzie per i tuoi messaggi che mi lasci costantemente, sei un caro amico, sempre puntuale, sono ben lieta di leggerli. Ti auguro anche a te una buona domenica assieme alla tua famiglia un abbraccio sincero da Anna

    15 marzo 2009 alle 11:19

  46. Paola

    ciao Vito, sai che mi piacerebbe raccogliere tutti i post dei vari blog, riguardanti questo scottante tema! ….e il tuo intervento, se ci fosse una graduatoria, sarebbe sicuramente tra i primi, ma sono tutti ugualmente belli e interessanti se fatti col cuore, se il tema lo senti!…. Come al solito io arrivo in ritardo, ho sempre meno tempo per il mio pc, ma come vedi non mi sfuggi Un abbraccio sincero (è bello che queste proteste vengano fuori anche dagli uomini e non solo dalle donne!)

    15 marzo 2009 alle 22:45

  47. .....................

    Buongiorno amicone, splendida giornata per te. Un abbraccio.

    16 marzo 2009 alle 12:17

  48. ........................................

    ciao Vito …nn ci conosciamo curiosavo tra gli amci del mioe tuo amico handye n arrivata da te….molto vero quello ke hai scritto…ti lascio un sorriso

    17 marzo 2009 alle 22:10

  49. ventodeldeserto

    questa volta hai superato te stesso……è toccante…..è unico…..è vero…….paola vorrebbe raccogliere tutti i post …..sarebbe bello…..qualcuno ti lascia solo un timido ciao….che cosa si può aggingere ad un post così vivo e vero?……nulla……qualcuna è entrata timidamente per la prima volta nel tuo mondo…….tornerà , ne sono certa……qualcuno si era persa…ed è tornata………con la stessa stima e lo stesso affetto…..sei un uomo buono……e noi tutti che ti leggiamo siamo fortunati ad averti incontrato…..ti abbraccio vito…….altro non so dirti…grazie……………………ivana

    22 marzo 2009 alle 01:14

  50. Alessia

    Caro Vito,passo da te molto spesso, grazie ad amici comuni, a leggere qualche cosa.I miei complimenti, le tue parole sono autentiche, vitali. Questo racconto dimostra come tu sia sensibile e come la violenza sulle donne non sia una parentesi solo femminile. Grazie per aver emozionato chi legge. Ancora complimenti per esprimere la tua interiorità in maniera così delicata e gentile. Buon inizio settimana!Alessia

    5 aprile 2009 alle 19:15

  51. Osita

    È la stessa donna qui deve avere coscienza della sua condizióne e lottare per migliorarla, passare suli poteri che la sommettono, mariti, tradizioni, costumi, leggi e religioni, per difendere i suoi diritti.Carissimo vito…..,bellissimo post..un tema difficile e compiesso.sono afortunata di pottere leggerti e avere la tua bell\’ amicizia (o_o))…tuo racconto mi dimostra il cuore d\’un vero uomo con una sinsibilità spezile….ti abbraccio!!….opet

    17 aprile 2009 alle 22:56

  52. mamylella

    PURTROPPO UNA VERITA\’ CRUDELE……Come sempre hai descritto con intelligenza…………..ti abbraccio caro Vito……un bacio a Vincenza…..mamylella

    9 settembre 2009 alle 19:48

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...