Just another WordPress.com site

CHIEDERSI PERCHE’

 

 

 
 
Situazioni che sfiorano la mente, come folate di vento fanno rabbrividire.
Discorsi vissuti, sproni di elevata spiritualità, che placavano come mari
in bonaccia, dubbi e tristezze, simili a tarli che rodono il legno.
Quando la luce, che di continuo, con il suo alone di soffusa luminiscenza
rischiara la penombra, viene a spegnersi, il buio nutre con ingorda
meticolosità, paure che credevi scomparse, ma che, latenti, erano in
agguato, simili a  branchi di lupi in caccia.
Come traffico impazzito, nell’ora di punta, mille pensieri, pongono continui
interrogativi, un via vai di dubbi, ammaestrati dal cinico parassita, che
come sanguisughe, assorbendo i tanti timori, ingrassano la sua voglia di
altrui incertezze. Amare considerazioni prendono il sopravvento, ma il
cuore resiste, per cercare dei perchè che non trova, ma che pur da
qualche parte sono ben nascosti, forse  evitando timorose comparse,
per paura di recare un sentimento peggiore dell’incertezza.
Timori di infausti eventi, lontani accadimenti, che continueranno ad
essere supposti, non conoscendo la via che porta alla risposta, quella
via mai rivelata, che ha sempre nascosto un volto amico, dietro una
sagoma oscura, con occhi e sorrisi usurpati da un freddo interrogativo,
simbolo crudele di un’assente presenza.
Che amarezza il voler e non poter sapere.
Questo è quel che prospetta il funesto ispiratore, il cerbero latrante
adoratore dell’oscurità, dove coinvogliano e trovano rifugio le anime
arrese di chi è stanco di lottare.
No, non la resa, è questo il momento di raccogliere le forze e porre una
barriera, attendere fiduciosi che i continui, ma sterili attacchi, abbiano
fine, fino a che una mattina,  salutando il nuovo giorno, ci sarà di nuovo
quella luce che si era spenta, e che, unita all’alba nascente, farà cadere
in piccoli pezzi, l’interrogativo celante, sovrapposto oscuratore
di un volto amico.
 
Vito
Annunci

15 Risposte

  1. • Sweet Angy •

    Cosa ti turba? Dolce amico, dimmi xkè questo post così irrequieto?
    Dolce e profondo come sempre…ma oscuro, e amaro.
    Cosa non va?
    Un bacione…Angy

    7 luglio 2008 alle 21:01

  2. Ladyfor

    Tutte le risposte le ho trovate in Dio,ed ora non ci sono notti, tenebre o incertezze che mi spaventino, eppure un dì ero divorata da ansie, paure fobie, ora invece vivo i miei numerosi acciacchi , sicura in man di Cristo!
    Confida in Lui e su con la vita ed il morale!

    7 luglio 2008 alle 21:16

  3. patrizia

    ci son momenti cosi\’…come quello che descrivi…e tutte le paure ormai silenti…ritornano ad affollare la mente….sono attimi di confusione..di buio…e si aspetta quel fascio di luce che a volte tarda ad arrivare….o nn lo vediamo…solo guardando dentro noi…pian piano lo troviamo……ti lascio un abbraccio dolce amico…..cantore della vita

    7 luglio 2008 alle 21:16

  4. ♥.A n G i e

    ..devo dire che faccio fatica a capir tutto, non xkè scrivi male anziiiiiiii..solo che così tante parole, aggettivi e quant\’altro mi confondono ah ah…hai un MODO TUTTO UNICO, FORSE ANTICO DI SCRIVERE E DI RACCONTARTI…POESIE O ALTRO..io non "padroneggio" tanto bene la lingua italiana, sarà che ho studiato poco..sarà che leggo poco..ma il SENSO L\’HO CAPITO..ma cmq non mi permetterei di chiederti cosa non va..penso andrei troppo sul "personale"..altrimenti l\’avresti evidenziato credo..dunque nessuna domanda..ma che quella Serenità che da un po, sembra di capire, manca, ti ridia una mano e ti faccia ritrovare la Vera Luce……bacionissimi……..e non pensare tropppo..se puoi..a volte fa male..e ci confondiamo in pensieri cattivi che ci fanno smarrire la vera via…

    7 luglio 2008 alle 21:18

  5. neve

    …sembra stia parlando di me…..la mia barriera è caduta ma credimi ora vorrei tanto ricostruirla….neve

    7 luglio 2008 alle 21:33

  6. Patrizia M

    Domande e mille perchè
    che non troveranno mai risposte
    aleggiano nella mente
    Dubbi, paura e insicurezza mi sono compagne
    ma non voglio soccombere  loro
    E cerco nel profondo della mia anima
    la forza per continuare
    una lotta che impari pare
    Come in una lotta contro i mulini a vento
    mi sento condottiera,
    ma non cederò a questi pensieri,
    a lancia in resta continuo la mia strada
    che vittoriosa mi porterà ad esser paga
     
    Dolce notte, Patty

    7 luglio 2008 alle 21:42

  7. cinzia

    caro Vito,la luce che cerchi è dentro di te.. non la cercare altrove…non sapresti scrivere così se tu non l\’avessi nell\’animo….siamo tutti così,affamati di emozioni e di sensazioni…ma la fame acceca e non sappiamo gustare ciò che ci accade per caso…come trovare amici anche così…con questo strumento virtuale dove però la scrittura è vita. ciao Cinzia

    7 luglio 2008 alle 21:43

  8. Jonathan

    Quello che scrivi è sempre così travolgente… mi ci perdo sempre… tutte le immagini che usi mi affascianano davvero tanto… mi ricorda un tempo della mia vita… e un amico col quale avevo la gioia di condividere i nostri versi… grazie per avermi fatto tornare in dietro nel tempo e spero che tu possa trovare le risposte che cerchi. Non dimenticare: Hai un grande tesoro dentro di te e io sono contento di vederne qualche raggio!!! A presto Jonathan

    8 luglio 2008 alle 00:43

  9. Annamaria

    Ciao caro amico Vito….come va? io ora scappo…vado a mare! Ti auguro una buona giornata! Kiss

    9 luglio 2008 alle 07:57

  10. Patrizia M

    Ciao Vito,
    passo per un veloce saluto,
    il lavoro mi sta inghiottendo
    Spero tutto bene per te
     
    P.S. Con le parole che ti ho scritto sotto
    ci ho fatto un mio prossimo "pensiero"
     
    Ciao, con tanta amicizia, Patty

    9 luglio 2008 alle 15:06

  11. • Sweet Angy •

    Ciao muso…eccomi da te, un salutino per dirti
    che nn ti dimentico sai? ihih!!!
    Ps. perchè non firmi le tue immagini? xkè sono tue, giusto?
    Qui aria fresca, sole, ma frescura e arietta fantastica!
    Spero tu riesca a risolvere il "mistero"…vedrai che sarà così!
    Buona serata…con affetto
    Angy

    9 luglio 2008 alle 19:31

  12. elena

    Bene, il finale mi piace e, come è mio solito, vorrei riportarti qualcosa che scrissi qualche tempo fa (autobiografica, ovviamente) e che somiglia tantissimo al tuo post.
    Ti ho sempre detto che molti dei tuoi pensieri somigliano ai miei: 

    Non è un\’invenzione dei piccoli, molto spesso è realtà dei grandi: è la paura del buio. L\’oscurità, le tenebre, creano sentimenti di timore, insicurezza…Quando ero ragazzina qualcuno mi disse una frase che allora non compresi, tuttavia, con il cuore, riuscii già a coglierne la profondità: "La luce è dolce cosa…". Era vero: ogni fonte di luminosità mi attirava, a volte tenui chiarori, altre volte accecanti bagliori, a seconda degli umori, degli stati d\’animo. La luce mi comunicava calore, familiarità, conforto, mi trasmetteva allegria. E non solo allora."La luce è dolce cosa…". Ora ne colgo il significato in tutto il suo spessore e me ne rallegro, perché la luce, che rende dolce ogni cosa, ora abita in me, nella profondità del mio essere. Una luce capace di illuminare ogni buio, anche quello più arcano e recondito.Con tenerezza e discrezione, chiedendomi il permesso, questa luce si fa spazio dentro di me e mi aiuta a guardarmi in tutta verità.Talvolta la paura di riconoscere qualche angolo distorto, mi fa desiderare e scegliere la penombra, quel luogo indefinito dove posso barare perfino con me stessa. Ma poi un sentimento di disagio e di inquietudine mi perseguita finché non permetto nuovamente alla luce di penetrarmi e dissipare la mia volontaria cecità.Altre volte, pur desiderando di vedere, non ci riesco; qualcosa me lo impedisce. Ignoti ostacoli fanno barriera. E allora imploro, chiamo, invoco il mio… sole. Puntualmente la luce ritorna, con tutta la sua dolcezza, e mi aiuta a dischiudere lo sguardo sulla realtà che mi abita dentro perché io la accolga con amore alla luce della verità.

    9 luglio 2008 alle 21:43

  13. bye bye

    grazie molto gentile Vito per il consiglio, ma credo che in quella foto, non ci sia nulla di indecente, od offensivo, se poi decideranno, d oscurarmi, non gli ci vorrà molto,sono gia molto oscura di mio ciao e grazie ancora

    10 luglio 2008 alle 02:00

  14. Sonia

    …perchè?….la vita è piena di perchè e non sempre riusciamo a trovardli,a dargli una risposta,siamo come i bambini che ci riempiono dei loro dolci peché questo?perchè quello?ecc…e noi siamo sempre lì,pronti nel dare una spiegazione a volte vera a volte sognata…l\’unica cosa credo importante,è quella di andare sempre e comunque avanti…non fermiamoci a dare una risposta ad un perchè…primo perchè c\’è ne sarà subito un\’altro dietro l\’angolo e poi,perchè perdiamo tempo,e quel tempo perso stando fermi è sprecato,la vita è una sola,vivamola con tutte le sue trame,con tutte le sue lacrime e sorrisi,viviamola sempre con passione e gioia…lasciamo il mondo dei perchè…tanto c\’è chi ci aspetta dopo,per darci tutte le risposte……un abbraccio…Sonia

    10 luglio 2008 alle 12:08

  15. la carla fracci della

    caro amico, tutto a posto? ho la sensazione che sei un po\’ angustiato per qualcosa, spero tu possa trovare la serenita\’ che al momento ti sembra lontana e smarrita.
    so che hai fede, quella ti aiuterà di sicuro, lo sai che proprio in questi momenti Lui ci porta in braccio!
    un abbraccio e un saluto affettuoso Vito, e grazie per quel mare immenso e bellissimo che mi hai donato.
     

    11 luglio 2008 alle 23:32

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...