Just another WordPress.com site

SILENZIO

 
 

 
 
Quanti rumori avvolgono la vita, suoni simili alla
disperata e ripugnante risata di diabolici ricercatori
di anime, suoni di meschine indifferenze, ciechi
aggiratori di altrui mani tese.
Agghiaccianti suoni di armi vomitanti messaggeri
di morte, che come abili segugi, rintracciano sempre
il destinatario della loro missiva.
Suoni disperati di chi ha la notte nel cuore, un cuore
che domanda luce, ma come una libellula sull’acqua,
la sua richiesta rimane sospesa e ferma: amara chimera.
Suoni stonati, discrepanti melodie di contorti strumenti,
suonati da inadeguati solisti, dolorose vibrazioni per
le corde dell’anima.
Ricerca del silenzio, è vera, intima necessità, o un voler
sfuggire questi suoni come alibi per se stessi?
Ci sono momenti, che la fame di interrogarsi in ristoratori
istanti, di silenziosa pace, diventa sia fisiologica che
interiore necessità.
Momenti dove l’intimometro e l’animometro devono
portare la loro lancetta da "low" ad "high", per poi
rituffarsi nei rumori, con la consapevole necessità di
distinguere e saper separare, gli inutili clamori, dalle
grida di aiuto e agognata speranza, che essi contengono.
Grida che vogliono essere ascoltate, anche se fanno male,
perchè ci fanno avvertire un alone di inconsapevole
complicità.
 
Vito
Annunci

9 Risposte

  1. Armonia

    Quanto è meraviglioso ascoltare il silenzio: è in quell\’ascolto che ritrovi la pace dell\’anima.
    Buon Pomeriggio
    in
    Armonia

    17 giugno 2008 alle 16:29

  2. rainbow59

    quando un cuore domanda luce gridando, e vive sempre al buio, senza avere risposte,
    la ricerca del silenzio, di pace, diventa necessità…senza alibi.
    un abbraccio,… con amicizia
     

    17 giugno 2008 alle 16:36

  3. • Sweet Angy •

    Non cercare nel silenzio la luce, cercala tra le persone a te care,
    un post magnifico! Sai scrivere d\’incanto…ma forse lo sai già! ihih!!!
    qui, pioveeeeeeeeeeee!!!!!!!!!!
    A dirotto! Piove che più piove non si puòòòòòòòòòòòò!!!!!!!!!!!
    Per domani è previsto sole, non ci credo finkè non lo vedo! ihih!!!!

    17 giugno 2008 alle 18:35

  4. patrizia

    solo ascoltando il silenzio si riesce a capire  gli altri cuori…..le loro voci….. il silenzio  puo\’ gridare…..all\’anima…oggi triste…domani felice…….
    bellissimi come sempre i tuoi scritti….grazie x darmi sempre nuove emozioni…un bacione

    17 giugno 2008 alle 21:55

  5. la carla fracci della

    gia\’, grida di aiuto che non ascoltiamo mai, io non amo troppo il silenzio, mi mette angoscia, devo sentire il rumore intorno a me per stare bene, e anche la luce.
    anche il buio, così come il silenzio, mi spaventa io amo la luce e anche il rumore sai? mi aiuta a concentrarmi meglio.
    ciao Vito, buona notte

    17 giugno 2008 alle 23:46

  6. Anna

    Sono una che crea confusione(in senso buono), che fa chiasso,
    non riesco a stare in silenzio e per me rappresenta il vuoto, la
    solitudine, ma mi rendo conto che è solo un mio problema e che
    magari è un limite che ho quello di non riuscire a restare in
    silenzio e apprezzarne la bellezza…
     
    Poi dipende anche dai rumori eh, se ci circondiamo di rumori
    nocivi sì, il silenzio è più che necessario…
     
    Un bacio e grazie ancora per i complimenti!

    18 giugno 2008 alle 09:31

  7. • Sweet Angy •

    Il raggio di sole che mi hai inviato è bellissimo,
    per ricambiare ho x te una cosina ihihih!!!!! Entra qui…
    http://angy660.spaces.live.com/blog/cns!E21C0710FCCD0E00!323.entry?&_c02_vws=1
    ciao muso!
    Angy

    18 giugno 2008 alle 21:18

  8. elena

    Quando non rispondi alle offese,
    quando non reclami i tuoi diritti,
    quando lasci a Qualche Altro… la difesa del tuo onore,
    il silenzio è mitezza.
     Quando non riveli le colpe degli altri,
    quando perdoni senza indagare nel passato,
    quando non condanni, ma intercedi nell\’intimo,
    il silenzio è misericordia.
    Quando soffri senza lamentarti,
    quando non cerchi consolazione dagli uomini,
    quando non intervieni,
    ma attendi che il seme germogli lentamente,
    il silenzio è pazienza.
      Quando taci per lasciare emergere gli altri,
    quando celi nel riserbo i doni ricevuti,
    quando lasci che il tuo agire sia interpretato male,
    quando lasci agli altri la gloria dell\’impresa,
    il silenzio è umiltà.
      Quando taci, per lasciare agire Lui,
    quando, qualche volta, rinunci ai suoni,
    alle voci del mondo per stare assieme
    a Chi davvero ti comprende,
    il silenzio è fede.
      Quando rispetti la persona umana, nella sua unicità,
    impari a  comprenderla, ad accettarla,
    a non biasimarla ma a consigliarla e aiutarla,
    il silenzio è amore.
    Quando non cerchi vanaglorie, né aspiri a poteri inefficaci, ideali fatui,
    perché ti basta essere conosciuto da Chi,
     effettivamente, sa tutto di te,
     il silenzio è modestia.
      Quando accetti la croce senza chiederti… perché…
    il silenzio è adorazione.
    🙂 mio caro amico… grazie per questo brano sul silenzio e… sui rumori che… spesso fanno male.
     

    19 giugno 2008 alle 12:48

  9. Gigio

    Buongiorno Vito,
    Sono appena rientrato a casa e non mi dispiace
    un pò di silenzio, qst è quello che gradisco
    certo, mi andrebbe bene anche quello della calma pace
    di un tramonto in campagna,….
    o il silenzio della notte …..
    Questi sono i silenzi che vorrei ascoltare,
    fanno meno male e scuotono il cuore e l\’anima…
                       Buon pomeriggio    Gigio

    19 giugno 2008 alle 13:02

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...